Turismo per Caso – Guide Viaggi e Offerte Vacanze

Turismo per Caso - il Blog

Un viaggio di lavoro che diventa Vacanza...
Un Campo Studio che si trasforma in Viaggio...
Una semplice Gita ma con gli occhi del Turista...
Viaggio, Week-End, Agriturismo, Sagra... e Tu?

Cerca Voli LowCost

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Week end in Sardegna

Il fascino di una terra che sembra fatta apposta per ritrovare il contatto con la parte più profonda di sé stessi, un luogo dove la natura è potente e regna il mare e il vento. Scogliere modellate dal maestrale, dune alte oltre due metri, stagni abitati da fenicotteri e miniere abbandonate. Per chi si spinge lungo la costa sud occidentale della Sardegna si apre uno spettacolo raro per varietà di paesaggi e bellezza incontaminata. La Sardegna…

Ecco, quindi, un itinerario su misura per te… Si parte dal cuore arcaico dell’isola, il Gennargentu, alla scoperta di una natura selvaggia e pressoché incontaminata. Qui un antico popolo, gli Sharden, hanno lasciato le loro tracce. E qui si svela un’attività umana immutata nei secoli, che si svolge a stretto contatto con l’aspro paesaggio e lascia le sue tracce nella gastronomia, nell’artigianato e negli antichi riti.

Il viaggio si dipana per la Sardegna nord-orientale, tra nuraghi e foreste millenarie di lecci e sugherete. Lo sapevano bene le popolazioni nuragiche che per prime vi misero piede, seguite dai Cartaginesi e dai Romani che qui fondarono Tharros, uno dei porti più redditizi dell’isola (oggi è possibile visitarne le rovine). In pochi chilometri di superficie infatti le testimonianze del passato si integrano armoniosamente con la forza della natura che qui si chiama vento, salsedine e onde gigantesche. Un percorso etno-culturale tra feste popolari arcaiche, i fini prodotti dell’artigianato e i sapori robusti della cucina e dei vini.

Una full-immersion in un passato ancora attuale passando per la città del premio Nobel Grazia Deledda, Nuoro: un importante centro culturale dove gelosamente si conservano le tradizioni popolari più importanti, ma capace di guardare anche al futuro.

Si risale poi a nord, verso la costa più trendy d’Italia e si giunge infine al mare turchese e alle notti brave di Porto Cervo, simbolo del risveglio dell’isola al turismo.

Un itinerario geografico che diventa anche viaggio nel tempo, per una vacanza indimenticabile…

Puoi seguirci tramite RSS Feed oppure Iscriverti alla Newsletter

Commenti

Lascia un Commento

Sei entrato per lasciare un commento.


© 2007 - 2016 Turismo per Caso - powered by La mia Ombra