Turismo per Caso – Guide Viaggi e Offerte Vacanze

Turismo per Caso - il Blog

Un viaggio di lavoro che diventa Vacanza...
Un Campo Studio che si trasforma in Viaggio...
Una semplice Gita ma con gli occhi del Turista...
Viaggio, Week-End, Agriturismo, Sagra... e Tu?

Cerca Voli LowCost

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Una Vacanza in Calabria tra mare e terme, il pieno del relax

Mare da favola, benefiche sorgenti termali e paesi che conservano tracce di un passato carico di importanti significati storici: una vacanza per esplorare una parte del territorio cosentino, a partire dai piccoli centri del Comune di Acquappesa fino ad arrivare all’altopiano della Sila, in cui, tra bacini lacustri e una natura incontaminata, potrai ritagliarti un angolo di pace, mettendo per un momento in disparte lo stress e la frenesia dei ritmi quotidiani.

Il punto di forza di queste terre è rappresentato dalle Terme Luigiane, antichissima stazione di cura citata già da Plinio il Vecchio (I secolo d.C.) e utilizzata a fini terapeutici fin dal Medioevo, le cui acque sulfuree sono idonee a trattare una vastissima gamma di patologie. In questi luoghi la stagione estiva offre non solo la possibilità di godersi un salutare riposo, ma anche di partecipare o assistere ad alcuni eventi interessanti, come ”Modamare“ a Cetraro, in luglio, o il premio di ecologia ”Luigiano d’oro“, che si svolge alle Terme Luigiane in settembre.

Chilometri di coste modellate dal lavoro millenario del mare. Bizzarre e spettacolari scogliere che si alternano a spiagge bianchissime, accompagnate dall’incanto di uliveti, aranceti e vigneti. La magia della Calabria tirrenica è racchiusa in questo alternarsi di angoli segreti, borghi medievali sospesi nel tempo, spiagge incontaminate e, di contro, località prese d’assalto dai turisti. A Pizzo, dove si assaporano gustosissimi gelati tartufo e una vivace atmosfera medievale, inizia l’alta e rocciosa Costa Verde, con brevi spiaggette e improvvise insenature di bianca sabbia quarzosa.

Poco più a sud sono i faraglioni di Parghelia, tra cui spunta la splendida Pizzuta, li pronta ad annunciare il profilo aristocratico di Tropea, signora indiscussa della Calabria turistica. La natura va a briglie sciolte: le baie sabbiose sono disperse in una costa frastagliata e lo scenario che si gode da Capo Vaticano, con le lingue turchesi del mare che penetrano tra faraglioni e rocce scabre punteggiate di macchia mediterranea, è di una bellezza struggente. Qui viveva un vate al quale si rivolse persino Ulisse prima di affrontare i terribili mostri Scilla e Cariddi. E proprio a Scilla, dove il mare al tramonto assume quelle incredibili tonalità che hanno valso al litorale il nome di Costa Viola, termina il viaggio.

Sei pronto per vivere un week end all’insegna del relax, del divertimento e del mare incontaminato?

Prenota Ora.

Puoi seguirci tramite RSS Feed oppure Iscriverti alla Newsletter

Commenti

Lascia un Commento

Sei entrato per lasciare un commento.


© 2007 - 2016 Turismo per Caso - powered by La mia Ombra