Home / Vacanze Estive / Un santuario sul mare, Leuca ‘finis terrae’

Un santuario sul mare, Leuca ‘finis terrae’

 

Un luogo imbevuto di meraviglia, tra i più ricchi di fascino da visitare in vacanza’ Un suggerimento su tutti, Santa Maria di Leuca, la località più a sud della Provincia di Lecce.

Leuca sorge su un promontorio, in cima al quale potrete ammirare le due attrazioni principali, quelle che puntano più in alto. Il Santuario, dedicato a Santa Maria De Finibus Terrae, è stato arricchito di recente anche con un museo che esibisce opere di noti artisti. Una Basilica che risplende di luce riflessa, proprio così, essendo illuminata dal rinomato faro. Una scala a chiocciola interna vi permetterà di percorrere ben 50 metri di altezza e di rendervi conto da vicino dei tre fasci di luce emanati a oltre 40 km di distanza. Un’altra scalinata di quasi trecento gradini, invece, porta dal Santuario al porto vecchio, nella parte sud della cittadina.

Qui, ai piedi di quel promontorio che segna il confine tra mare Adriatico e Jonio, sorge la marina. Frequentata da turisti internazionali, che scelgono il proprio hotel in Puglia tra una rosa di strutture selezionate per qualità ed efficienza dei servizi, Leuca e le sue acque cristalline, racchiudono tradizioni che hanno il gusto della memoria, tradizioni che non lasciano alla deriva le piccole usanze di un tempo.


Tra queste a Ferragosto ondeggia la paranza su cui viene imbarcata la statua della Madonna, che viene così festeggiata con una processione in mare, una delle attività più seguite e dense di stupore a cui assistere. Le varie barche, una dietro l’altra, non mancheranno certo di passare dalle suggestive grotte caratteristiche di questo tratto costiero: la Grotta del Diavolo, la Porcinara, dei Giganti, delle Tre Porte. Un percorso nei sotterranei della preistoria. Per una vacanza da vivere fino “in fondo”.

About Banni

Check Also

Campeggi italiani con piscine mozzafiato

Con l’avvicinarsi della bella stagione, viene la voglia di staccare la spina dalla routine quotidiana …

Lascia un commento