Turismo per Caso – Guide Viaggi e Offerte Vacanze

Turismo per Caso - il Blog

Un viaggio di lavoro che diventa Vacanza...
Un Campo Studio che si trasforma in Viaggio...
Una semplice Gita ma con gli occhi del Turista...
Viaggio, Week-End, Agriturismo, Sagra... e Tu?

Cerca Voli LowCost

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Turismo religioso in Abruzzo.

 

Lo spirito religioso è molto vivo in Abruzzo lo testimoniano i santuari, meta di pellegrinaggi, le piccole chiese di campagna, gli eremi sulle montagne e le numerose abbazie.

Ogni provincia abruzzese si può visitare seguendo un “Itinerario dello Spirito”. Iniziando dall’Aquila la basilica più importante è Santa Maria Collemaggio, dove il 29 Agosto 1294 fu incoronato papa Celestino V e dove, ogni anno il 29 Agosto si celebra la Perdonanza, indulgenza straordinaria concessa da questo papa. Nella provincia sono numerose le chiese e i santuari che meritano di essere visitati come la cattedrale di Corfinio, le chiese di Sulmona e santuari come la Madonna d’ Appari a Paganica, la Madonna del Monte Tranquillo a Pescasseroli, la Madonna di Pietraquaria ad Avezzano.

Un’ altra importante tappa di un itinerario religioso in Abruzzo è il Santuario del Miracolo Eucaristico a Lanciano in provincia di Chieti. Nel reliquario di questa chiesa sono conservate le specie eucaristiche trasformate in sangue e carne nel VIII secolo durante la celebrazione della Messa. Un altro importante santuario di questa provincia è quello della Madonna dei Miracoli a Casalbordino. Ad Ortona si conserva il corpo dell’apostolo Tommaso e la prima domenica di Maggio, festa del Santo, viene concessa l’indulgenza plenaria. Tra le abbazie va ricordata quella di San Giovanni in Venere a Fossacesia e tra le cattedrali quella di San Giustino a Chieti e quella di Santa Maria Maggiore a Lanciano e Guardiagrele.

La provincia di Pescara è caratterizzata sopra tutto dagli eremi e dalle abbazie. La più antica è quella di San Clemente a Casauria, iniziata nell’871 e completata nel XII secolo. Vi sono poi l’abbazia di Santa Maria Arabona, vicino Allanno e l’abbazia di San Liberatore a Maiella, iniziata intorno al mille. Nella zona della Maiella si trovano numerosi eremi e chiese rupestri.

Tra i più importanti eremi quello di Santi Spiriti a Maiella e quello di San Bartolomeo, entrambi in località Rocamorica ed entrambi utilizzati da Pietro Angelieri, che poi divenne papa Celestino V. Tra i santuari sono da ricordare il santuario del Volto Santo a Monoppello, dove si venera un drappo di seta su cui è dipinto il volto di Gesù e il santuario della Madonna dei Sette Dolori a Pescara. Il più importante santuario della provincia di Teramo è il santuario di San Gabriele dell’Addolorata ai piedi del Gran Sasso. Il santuario del Santo Protettore dei giovani e patrono dell’Abruzzo, e meta di numerosi pellegrinaggi e centro di iniziative religiose. Un altro importante santuario è quello della Madonna dello Splendore a Giulianova e quello della Scala Santa di Campli, a cui sono attribuite le stesse indulgenze delle scale sante di Roma e Gerusalemme.

Molte sono le chiese antiche nella provincia di Teramo, come Santa Maria di Propezano, Santa Maria di Ronzano a Castel Castagna, Santa Maria a Vico la cui costruzione risale al mille nel comune di Sant’Omero, San Pietro ad Insulam a Isola di Gran Sasso, San Clemente al Vomano e la cattedrale dell’Assunta ad Atri in stile romanico.

Per vivere al meglio l’ esperienza di una vacanza religiosa in Abruzzo vi consigliamo il soggiorno presso l’Agriturismo La Meridiana.

 

Puoi seguirci tramite RSS Feed oppure Iscriverti alla Newsletter

Commenti

  1. Stefano Dice,

    Concordo con quanto letto. L’abruzzo è una terra ricca di testimonianze religiose incredibili.
    Qualora vogliate scorpire gli eremi ed i santuari più nascosti ed impenetrabili vi invito a contattarmi.
    stefanopagliuca@yahoo.it
    Un saluto.
    Stefano

Lascia un Commento

Sei entrato per lasciare un commento.


© 2007 - 2016 Turismo per Caso - powered by La mia Ombra