Turismo per Caso – Guide Viaggi e Offerte Vacanze

Turismo per Caso - il Blog

Un viaggio di lavoro che diventa Vacanza...
Un Campo Studio che si trasforma in Viaggio...
Una semplice Gita ma con gli occhi del Turista...
Viaggio, Week-End, Agriturismo, Sagra... e Tu?

Cerca Voli LowCost

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Storico Carnevale di Ivrea

Avrà inizio il prossimo 6 gennaio, giorno dell’Epifania, l’edizione 2008 dello Storico Carnevale di Ivrea, che sarà particolarmente ricca di appuntamenti, ricorrendo il Bicentenario del primo libro dei verbali ed il 150° anniversario della figura della Mugnaia.
Come ogni anno toccherà al gruppo dei Pifferi e Tamburi annunciare agli eporediesi, con il suono delle loro "diane", l’inizio di una nuova edizione del Carnevale.
Dopo la sfilata per le vie della città tutti si ritroveranno di fronte al Civico Palazzo, in piazza di Città, dove il Generale designato, Pier Gianni Cassetto, riceverà ufficialmente l’investitura, con la consegna di sciabola e feluca da parte del Generale uscente, Roberto Ricci.
Nel pomeriggio messa solenne in Duomo, officiata da S.E. il Vescovo Monsignor Arrigo Miglio, durante la quale avverrà la cerimonia della consegna del cero.
Successivamente, nella sala dorata di Palazzo Civico, presentazione del piatto commemorativo del Bicentenario realizzato dal pittore torinese Francesco Tabusso, per conto della Fagiolata Benefica del Castellazzo.

Gli Scarli

Lo Scarlo è il palo rivestito di erica e ginepro bruciato in segno di rituale, ma per Ivrea è molto di più: le fiamme crepitanti, che il martedì sera avvolgono gli scarli di ogni quartiere, sono il simbolo di vitalità e di buon augurio lasciati in dono dal Carnevale che così si conclude.
Lo Scarlo che brucia in Piazza di Città è presieduto dalla Mugnaia che, in piedi sul cocchio, leva alta la spada finchè la bandiera in cima allo Scarlo non è del tutto consumata dal fuoco. Quanto più velocemente le fiamme risalgono il palo, tanto più la folla si rallegra, essendo questo un segno di buon auspicio per l’anno da poco iniziato.
Secondo la tradizione la mattina del lunedì grasso, preceduto dai Pifferi e Tamburi e scortato dallo Stato Maggiore, il Generale accompagnato dall’ultima coppia di sposi dell’anno, si reca sul luogo dove sarà innalzato lo scarlo.
Qui, il Sostituto Gran Cancelliere, issato su di uno sgabello, dà lettura del verbale della cerimonia e gli sposi, con il piccone e la pala, danno ciascuno un colpo sul terreno nel punto destinato allo scarlo, mentre tutti i presenti recitano in coro: "As pianta ‘l pic a l’uso antic"

Martedì 5 febbraio 2008

20:15 partenza corteo da Piazza di Città
C.so Cavour- Via Garibaldi- Piazza Maretta

20:30 scarlo Piazza Maretta
Via Arduino-Via palma- Via delle Torri- Piazza Castello

21:00 scarlo Piazza Castello
Piazza Duomo- Via Arborio- Via Macchieraldo- Via Palestro- C.so Botta- Piazza del Rondolino

21:30 scarlo Piazza del Rondolino
C.so Botta- Via Palestro- Piazza di Città

22:00 scarlo Piazza di Città
C.so Cavour- c.so Nigra- Piazza Lamarmora

22:30 scarlo Piazza Lamarmora
Inizio marcia funebre
Via Gozzano- Ponte Vecchio- Via Guarnotta- Piazza Maretta- Via Arduino- Via Palestro- Piazza Ottinetti

23:00 Piazza Ottinetti
"Arvedze a giobbia’n bot"
Piazza di Città
Lettura del Verbale di chiusura della Manifestazione

Le fagiolate benefiche

Bellavista – Viale Kennedy 1
Degustazione:
sabato 19 gennaio ore 20.30 Distribuzione:
domenica 20 gennaio ore 9.30

San Giovanni – Piazza Boves
Degustazione:
sabato 19 gennaio ore 20.30 Distribuzione:
domenica 20 gennaio ore 9.30

Montenavale – Via Montenavale 8
Degustazione: sabato 26 gennaio ore 22.00
Distribuzione: domenica 27 gennaio ore 9.00

Torre Balfredo – Via Borghetto 2
Degustazione e distribuzione: domenica 27 gennaio ore 10.30

Cuj di Vigne– Ristorante Bar "Da Modina", Lago San Michele – Ivrea
Degustazione: sabato 26 gennaio ore 21.30
Distribuzione: domenica 27 gennaio ore 9.30

San Pietro Martire– Bar "La rava e la fava"
Degustazione: sabato 26 gennaio ore 21.00
Distribuzione: domenica 27 gennaio ore 9.00

Cuj d’via Palma – Via IV Martiri, Ivrea
Degustazione e distribuzione: giovedì 31 gennaio ore 16.00
(dopo il passaggio del Generale)

San Lorenzo– Ex Polveriera, via Lago San Michele
Degustazione: sabato 2 febbraio ore 22.00
Distribuzione: domenica 3 febbraio ore 9.00

San Bernardo – Piazza della Chiesa
Distribuzione: domenica 3 febbraio ore 11.00

Via Dora Baltea – Via Dora Baltea 35
Degustazione: sabato 2 febbraio ore 21.30
Distribuzione: domenica 3 febbraio ore 10.30

Castellazzo – Piazza Maretta
Distribuzione: domenica 3 febbraio ore 8.00

Polenta e merluzzo

Mercoledì 6 febbraio 2008 – ore 13.00

L’evento gastronomico che chiude lo Storico Carnevale d’Ivrea, in concomitanza con il primo giorno di Quaresima è la Polenta e Merluzzo, organizzato dall’Associazione "Comitato della Croazia Polenta e Merluzzo".

Piatto povero tradizionale del Venerdì e della Quaresima nella cui composizione forse un tempo si utilizzavano altri pesci salati di costo inferiore. Il merluzzo, dopo l’ammollo per la dissalatura, viene asciugato, tagliato a tocchi e fritto. Successivamente si unisce alle cipolle, affettate finemente e cucinate a parte. Il tutto è accompagnato da una morbida polenta di granoturco. Una volta lo si distribuiva in ogni rione, come si fa con i fagioli grassi, ma da tempo immemorabile è rimasta una tradizione del Borghetto dove il comitato della Croazia, guidato dal Bano, con i contributi di cittadini ed enti, lo prepara nei caratteristici locali di un antico forno e ne distribuisce alcune migliaia di razioni a mezzogiorno del Mercoledì delle ceneri, in Piazza Lamarmora.

PROGRAMMA

Domenica 6 Gennaio 2008

ore 8,30 : Apertura ufficiale della manifestazione in piazza di Città, con la tradizionale marcia suonata dal Gruppo Pifferi e Tamburi.

ore 9,00 : Sfilata per le vie della città al suono delle ‘diane’.

ore 11,30 : piazza di Città: cerimonia del passaggio dei poteri e consegna di sciabola e feluca al Generale 2008.

ore 15,00 : piazza di Città: lettura del giuramento ed omaggio al Podestà. Partenza del Corteo storico.

ore 16,00 : piazza del Duomo. In Duomo – Messa officiata alla presenza delle autorità civili e religiose, dei personaggi dello Storico Carnevale e della popolazione di Ivrea. Partecipa il Coro Minimo di Burolo. Presentazione dei premi per le squadre di aranceri a piedi e i carri da getto.

ore 18,00 : Sala dorata di Palazzo Civico: presentazione del piatto celebrativo del Bicentenario, realizzato dal pittore torinese Francesco Tabusso per la Fagiolata Benefica del Castellazzo.

Domenica 20 gennaio 2008

ore 10,00 – Piazza Ottinetti

FAGIOLANDIA
In una pentola da record vengono cotti oltre 5 ql. di "fagioli grassi" che vengono poi offerti per la degustazione.
Possibilità di assaggiare anche altre piatti tipici canavesani.

ore 11,00 – Piazza di Città : Cerimonia della "Prise du drapeau": parata del Corpo dello Stato Maggiore e della banda dei Pifferi e Tamburi.

ore 14,30 : Nei cinque rioni cittadini vengono alzati gli Abbà.

Domenica 27 gennaio 2008

ore 10,00 – Piazza Freguglia

CAVALLI E CARNEVALE

I carri da getto che parteciperanno alla battaglia nei tre giorni della Manifestazione sfilano per le vie della città: un’occasione unica per ammirare le splendide Pariglie e i Tiri a quattro bardati con preziosi finimenti e per poter osservare le sponde dei carri, decorate da artisti locali come vere e proprie opere d’arte, prima che gli effetti dei giorni di battaglia ne offuschino la bellezza.
Nella mattinata il corteo dei carri sfila nelle vie del centro cittadino, accompagnato dai gruppi folkloristici, per terminare nella Piazza del Rondolino dove i carri vengono presentati singolarmente al pubblico.
Durante la sfilata la giuria per la valutazione del "Premio immagine" provvederà alla valutazione dell’immagine dei carri.

ore 10,00 – Piazza Ottinetti :Apertura del "Mercatino dell’Arancere": mostra-mercato del Carnevale delle squadre degli aranceri, dei gruppi storici e dei carri da getto.

ore 12,00 – Ponte Vecchio : Cerimonia della Riappacificazione degli abitanti dei rioni del Castellazzo e del Borghetto.

ore 14,30 – Cerimonia dell’Alzata degli Abbà : Nei cinque rioni cittadini vengono alzati gli Abbà.

Giovedì 31 gennaio 2008

ore 14,30 – Piazza di Città : Passaggio dei poteri dal Sindaco al Generale e lettura del proclama dal balcone del Palazzo Civico. Inizio della sfilata per le vie cittadine con visita degli Abbà a Mons. Vescovo e al Sindaco della Città.

Sabato 2 febbraio 2008

ore 21,00 – Piazza di Città – Palazzo Civico : Lettura del verbale di nomina e presentazione della Vezzosa Mugnaia dalla loggia esterna del Palazzo Civico.

ore 21,30 – Piazza di Città – Palazzo Civico : Partenza del Corteo Storico per le vie cittadine con la Mugnaia e gli Aranceri. Spettacolo pirotecnico sulla Dora.

Domenica 3 febbraio 2008

ore 10,00 – Piazza Maretta : Intervento dei Personaggi Storici alla Fagiolata Benefica del Castellazzo.

ore 10,30 – Ponte Vecchio: Cerimonia della "Preda in Dora".

ore 11,00 – Piazza di Città : Spettacolo e presentazione dei Gruppi Storici e folkloristici ospiti.

ore 14,00 – Piazza di Città : Partenza del Corteo Storico.

ore 14,15 – Piazze cittadine : Inizio della BATTAGLIA DELLE ARANCE

Lunedì 4 febbraio 2008

ore 14,15 – Piazze cittadine

Inizio della BATTAGLIA DELLE ARANCE

Lo scontro si svolge nelle principali piazze della città, e vede impegnati equipaggi sul carro (simboleggianti le guardie del tiranno) contro le squadre degli aranceri a piedi i popolani ribelli) costituite da centinaia di tiratori.
Si tratta indubbiamente del momento più spettacolare della manifestazione che ben evidenzia la lotta per la libertà, simbolo del carnevale eporediese. La battaglia delle arance insieme a tutti gli eventi storici presenti nella manifestazione di Ivrea, costituisce un’incredibile patrimonio culturale e goliardico, che posiziona la festa tra le più importanti nel panorama nazionale ed internazionale. Il getto dello arance rappresenta anche il momento in cui è più alta la partecipazione collettiva: tutti possono prenderne parte, iscrivendosi in una delle nove squadre a piedi oppure divenendo equipaggio di un carro da getto.

ore 21.00

BANDE IN PIAZZA – Bande e gruppi folkloristici danno vita ad un grandioso spettacolo per le vie del centro storico.

Martedì 5 febbraio 2008

ore 14,00 – Piazza di Città : Partenza del Corteo Storico.

ore 14,15 – Piazze cittadine : Inizio della BATTAGLIA DELLE ARANCE

ore 17,30 – Piazza di Città – Palazzo Civico : Lettura delle classifiche e premiazioni delle Squadre degli Aranceri e dei Carri da Getto.

Ore 20,30 : Abbruciamento degli Scarli nei rioni cittadini.

Ore 21,30 : Piazza di Città: abbruciamento dello Scarlo alla presenza della Vezzosa Mugnaia.

Ore 22,15 : Abbruciamento dell’ultimo Scarlo in Borghetto.
Marcia Funebre e saluto tradizionale "Arvedze a giobia’ n bot" in Piazza Ottinetti.

Informazioni: www.carnevalediivrea.it

Puoi seguirci tramite RSS Feed oppure Iscriverti alla Newsletter

Commenti

Lascia un Commento

Sei entrato per lasciare un commento.


© 2007 - 2016 Turismo per Caso - powered by La mia Ombra