Turismo per Caso – Guide Viaggi e Offerte Vacanze

Turismo per Caso - il Blog

Un viaggio di lavoro che diventa Vacanza...
Un Campo Studio che si trasforma in Viaggio...
Una semplice Gita ma con gli occhi del Turista...
Viaggio, Week-End, Agriturismo, Sagra... e Tu?

Cerca Voli LowCost

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Sciare sotto le stelle

Da anni lo sci notturno gode di una crescente popolarità e ormai quasi tutte le località propongono emozionanti sciate notturne al chiaro di luna su piste illuminate e ben attrezzate per l’occasione. L’atmosfera particolarmente suggestiva che si vive di notte sulle piste, attira sempre più sciatori. La festa sulla neve, dopo il tramonto, è ancora più bella, magari coronata da una serata magica di luna piena. Gioia ed emozioni ancora una volta fortissime. E poi si prosegue la serata nei divertenti aprés ski tra vin brulé e cocktail.

In Italia sono quindi molte le località sciistiche che offrono la possibilità di sciare nelle ore serali. Di seguito un parziale elenco delle piste da affrontare la sera in compagnia di amii e della luna.

La più alta concentrazione di piste notturne è in Trentino Alto Adige. Si può scendere dal mitico Canalone Miramonti, una pista storica dello sci italiano a Madonna di Campiglio. A Marilleva, in Val di Sole, è stato allestito, sulla pista Biancaneve, lo Stadio per lo sci notturno. Illuminata anche la Nera di Folgarida, lunga 1850 metri.

Nel comprensorio sciistico del Dolomiti Superski ci sono ben 10 impianti che offrono la possibilità di sciate notturne. Fino alle 22 o addirittura le 23, ci si può divertire sulle piste, fare una sciata tutti insieme, trovarsi con gli amici, oppure semplicemente godersi la spettacolare atmosfera. Per tutti coloro che possiedono un plurigiornaliero Dolomiti Superski, l’accesso notturno agli impianti è libero. A Pozza di Fassa la pista Aloch detta anche Ski stadium, a disposizione una severa nera di 1200 metri, mentre a San Martino di Castrozza gli irriducibili dello sci sulla pista Colverde, potranno zigzagare per 2,5 chilometri di discesa accessibili anche ai meno esperti. In Alto Adige, in Alta Badia, esattamente a La Villa e Colfosco, sulle piste Colfosco e Gardenaccia, vengono periodicamente organizzate delle vere e proprie gare di sci in notturna per gli ospiti. Nella vicina Val Gardena,a Castelrotto, sull’altipiano dello Sciliar, la pista Marinzen è illuminata 3 – 4 volte a settimana. La pista è diventata famosa per la sua competizione 24h Ski trophy: per due giorni consecutivi gli atleti si sfidano nell’accumulare il maggior numero di chilometri di pista. Anche a Obereggen, vicino a Bolzano nel comprensorio del Latermar, la discesa notturna è ormai una tradizione sulla Ochsenweide, aperta 3 giorni alla settimana. Il Plan de Corones propone invece la sciata in notturna due volte la settimana sullo skilift Panorama nella località di Terento, un paese romantico lontano dai grandi flussi turistici.

In Veneto sono in funzione serale la cabinovia Pian del Crep e la seggiovia Cristalin in Valzoldana nel comprensorio del Civetta. Tra le località dell’Ortler Skiarena si segnalano piste notturne a Merano 2.000, Mendola/Ruffrè (Trento) e Plan.

In Lombardia, al Passo del Tonale, nel comprensorio di Adamello Ski, una pista di 850 metri di lunghezza, dotata di un modernissimo impianto di illuminazione con luci a largo fascio luminoso, è raggiungibile con la moderna seggiovia Valena. Mentre a Medesimo si scia sulla pista illuminata Arlecchino.

In Piemonte, a Prato Nevoso, nel Mondolè Ski, si trova un super accessoriato e illuminato snowpark, per evoluzioni notturne. A Sestriere le sciate notturne si fanno sulla pista illuminata Kandahar in compagnia della campionessa olimpionica Barba Merlin e sulla pista Giovanni Alberto Agnelli in collaborazione con la scuola di sci Sestriere Extreme.

Anche in Friuli a Tarvisio sulla Di Prampero si scia in notturna. Con i suoi quattro chilometri di lunghezza, consente di scendere dal Monte Lussari (dove vi è un vero e proprio borgo, con alberghi e rifugi) sino a valle, con un dislivello di quasi mille metri.

Per Informazioni :

Funivie Madonna di Campiglio Spa: tel. +39 0465 447744, www.campiglio.it
Apt Val di Sole: tel. +39 0463 901280, www.valdisole.it
Apt Val di Fassa: tel: +39 0462 606658, www.fassa.com
San Martino di Castrozza Consorzio Skipass: tel. +39 0439 68505, www.sanmartino.com
Consorzio Dolomiti Superski: tel. +39.0471/795397, www.dolomitisuperski.com
Consorzio turistico Alta Badia: tel. +39.0471/836176, www.altabadia.org
Consorzio Impianti a Fune Civetta: tel. +39.0437/721367, www.skicivetta.com
Adamello Ski: tel. +39 0364.92097/92639, www.adamelloski.com
Azienda turistica del cuneese: tel. +39.199/116633, www.pratonevoso.info , www.sestriere-extreme.it, www.promotur.org

[tags]sciare in notturna, sci di notte, italia montagna, turismo per caso[/tags]

Puoi seguirci tramite RSS Feed oppure Iscriverti alla Newsletter

Commenti

  1. titty Dice,

    ti posso chiedere un info…che non c’entra niente con il post della montagna sai percaso se x andare a londra ci può andare anche con la carta d’identità??grazie e buon weekend…!!!

  2. Il Conte Dice,

    ciao titty…. puoi andare anche con la carta d’identità…
    deve essere valida e non scaduta… (la patente invece non va bene)…

    ciao

  3. A prova di Capodanno... | Turismo per Caso Dice,

    […] Guardian inserisce in classifica anche l’Italia con il Trentino Alto Adige, ma lontano dai mercatini. Basta isolarsi in quota e scegliere uno chalet lontano dal mondo dove […]

Lascia un Commento

Sei entrato per lasciare un commento.


© 2007 - 2016 Turismo per Caso - powered by La mia Ombra