Home / Italia Montagna / Sciare in Valle d’Aosta tra tradizione e gusto

Sciare in Valle d’Aosta tra tradizione e gusto

Una comoda telecabina collega Aosta a Pila, località sciistica della Vallée sempre più di moda negli ultimi tempi. Facile da raggiungere con ogni mezzo, e con l’aeroporto “Corrado Gex” di Aosta a pochi minuti dalla partenza della telecabina, Pila e la sorella maggiore Aosta salutano l’inverno che si approssima con tante novità per chi vuole concedersi una vacanza sulla neve, anche abitando nel centro-sud o nelle isole.

Con pendii che vanno dai 1800 ai 2700 metri, Pila non ha mai sofferto troppo l’innalzamento della temperatura, forte anche di un impianto di innevamento programmato tra i più avanzati tecnologicamente. Vivace e all’avanguardia, Pila invita al divertimento anche quando si sganciano gli sci e si dà il via alla “dolce vita” valdostana con un occhio di riguardo per i piaceri del palato. Il primo break dell’ultima discesa chiudipista è di rito al Bar della Nouva dove lasciarsi viziare da ottime torte e dolcetti fatti in casa ma, se si vuole davvero esagerare con il gusto, bisogna fermarsi al Bar Mion dove è servita la migliore cioccolata del comprensorio. Luogo d’incontro per serate piacevoli con sottofondo musicale è il Gallagher’s Pub, mentre per un buona pizza l’indirizzo sicuro è la Brasserie du Grimod, punto di riferimento per l’after ski. Atmosfera calda in ambiente di montagna giovane e simpatico.

Ma le notti della Vallée si consumano soprattutto tra i piccoli e accoglienti ristoranti sparsi sulle piste. E’ questa una novità che, già dallo scorso anno, ha fatto tendenza: la buona cucina a bordo pista, con passeggiata notturna al rientro sotto il chiaro di luna in alta montagna per gli animi romantici e sportivi. Presso l’arrivo della telecabina Aosta-Pila, si trova il locale Yeti dove i  buongustai possono assaggiare, oltre allo stufato d’asino, al cervo coi mirtilli, alla sella di capriolo brasata, anche il dessert più povero e tipico, la Seuppa de l’Âno, a base di pane nero, vino rosso speziato e zucchero. Una vera chicca. Solo 20 minuti separano Pila dalla “capitale” della Vallée.

Ad Aosta d’inverno la mondanità è di casa, grazie anche al ricco programma della Saison Culturelle, messo a punto dalla Regione, che propone cinema, teatro e concerti. A pochi chilometri si trovano il Casinò di Saint Vincent, le terme di Pré St. Didier e i maestosi castelli medievali. Proprio per soddisfare chi ama avere anche in montagna uno stile di vita “urbano”, è nato il nuovo consorzio turistico Aosta&dintorni, che offre pacchetti soggiorno ad hoc, vivaci e mondani.

Indirizzi Utili
Società Impianti a fune di Pila
Tel: 0165/521148
www.pila.it
Consorzio turistico L’Espace de Pila
Tel: 0165/521055
www.pilaturismo.it
Aosta & dintorni
Tel: 0165/45500
www.aostaedintorni.it
Azienda di Informazione e Accoglienza Turistica (IAT)
Tel. e fax 0165/521008
www.aiataosta.com
Scuola di sci di Pila
Tel: 0165/521114
www.scuoladiscidipila.com

[tags]natale aosta, capodanno a sciare in Valle d’Aosta, sciare a pila, aosta e dintorni a natale, turismo per caso[/tags]

About Il Conte

Check Also

Capodanno a Napoli cosa fare e cosa non perdere

Tra le città italiane più affascinanti dove trascorrere il Capodanno c’è senza dubbio Napoli. Sono …

One comment

Lascia un commento