Turismo per Caso – Guide Viaggi e Offerte Vacanze

Turismo per Caso - il Blog

Un viaggio di lavoro che diventa Vacanza...
Un Campo Studio che si trasforma in Viaggio...
Una semplice Gita ma con gli occhi del Turista...
Viaggio, Week-End, Agriturismo, Sagra... e Tu?

Cerca Voli LowCost

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Sci e molto ancora!!!

Non solo sci. Chi sta partendo per una settimana bianca può scegliere ormai tra numerose attività. C’è solo l’imbarazzo della scelta.

Tra le novità di stagione l’airboard, una specie di slittino gonfiabile, su cui ci si deve sdraiare a pancia in sotto. A Breuil-Cervinia l’airboarding è praticato lungo un percorso di circa un chilometro riservato esclusivamente all’insegnamento di questa attività. Vere e proprie escursioni – risalita con racchette da neve e discesa sull’airboard – vengono organizzate solo dopo l’apprendimento delle modalità di manovra e di controllo dell’attrezzo (Fans de Sport tel. 335. 45.71.55). Oppure i snowblades, sci molto corti, con punte e code rialzate che consentono di sciare all’indietro. I più temerari possono lanciarsi a tutta velocità in solitaria a bordo di un gommone singolo o insieme agli amici su quello da otto persone, e quindi scivolare lungo un canalone di 280 metri appositamente attrezzato è il nuovo modo di cavalcare la neve in totale sicurezza e assoluto divertimento. Per tornare in cima si risale con il gatto delle nevi, subito pronti per una nuova discesa da brivido.

Tra gli sport più originali lo snowbike, simile a una bici e lo skwal, a metà tra lo snowboard e lo sci da carving. Per i più coraggiosi anche lo zorb: grande sfera di plastica trasparente, dentro la quale ci si può far rotolare. E poi ancora lo skisafari, lo sleddog e le passeggiate con le ciaspole nei boschi. Da provare anche il kitesurf sulla neve, ibrido tra aquiloni da trazione e surf. Si tratta di una disciplina sportiva esplosa qualche anno fa sulle spiagge di Maui (Hawaii) che sostituisce alla tradizionale vela da windsurf la potenza sviluppata da aquiloni di grandi dimensioni, manovrabili a due o quattro cavi. In Valle d’ Aosta si trovano condizioni ideali per questa attività sui manti nevosi del Piccolo San Bernardo, della conca di Vetan e del Plateau Rosà. Le località più frequentate dagli appassionati di kiteski sono infatti: Vetan, Antey-St- Andrè, La Magdeleine, Torgnon, Breuil Cervinia.
Particolarmente suggestive le cavalcate tra i boschi imbiancati.

Il Gruppo Attacchi Valle d’Aosta propone veri e propri viaggi a cavallo, per il weekend o per un’intera settimana da “cow-boy”. Fra gli itinerari una traversata della Valle d’Aosta, un viaggio alla scoperta del Parco Mont Avic o la suggestiva Via dei Walser. Viene proposto perfino un Tour del Monte Bianco. I gruppi vanno da un minimo di 4 a un massimo di 6 cavalieri. Sui trekking di più giorni è previsto un servizio di trasporto bagagli, con pernottamenti in rifugio o albergo, pranzi in strutture ricettive con piatti e vini locali. Per i romantici si possono scegliere le gite in carrozza che ospitano da 2 a 5 persone, a seconda del modello e possono accompagnare i turisti in visita ai castelli valdostani, o su percorsi naturalistici.

Puoi seguirci tramite RSS Feed oppure Iscriverti alla Newsletter

Commenti

Lascia un Commento

Sei entrato per lasciare un commento.


© 2007 - 2016 Turismo per Caso - powered by La mia Ombra