Turismo per Caso – Guide Viaggi e Offerte Vacanze

Turismo per Caso - il Blog

Un viaggio di lavoro che diventa Vacanza...
Un Campo Studio che si trasforma in Viaggio...
Una semplice Gita ma con gli occhi del Turista...
Viaggio, Week-End, Agriturismo, Sagra... e Tu?

Cerca Voli LowCost

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Porto Santo: inverno speciale

L’isola di Porto Santo emerge a soli 40 km a nord-est di Madeira, lambita dalle acque dell’Oceano Atlantico e corteggiata dal sole praticamente tutto l’anno. E’ una meta europea un po’ insolita e diversa dalle altre, consigliabile per un soggiorno di relax al naturale ma con qualche tocco di arte e cultura che non guasta mai. Conosciuta anche come “Isola dorata”, Porto Santo seduce subito gli amanti del mare con i suoi chilometri di spiaggia con sabbia fine e color oro, famosa tra l’altro per le proprietà terapeutiche. Proprio dal mare provengono gli elementi essenziali che l’isola mette a disposizione per il benessere dei visitatori, grazie alle numerose strutture wellness situate nelle città principali.

La capitale, Vila Balera è un gioiello da scoprire passeggiando tra gli stretti vicoli dell’area pedonale del centro storico, dove si trovano irresistibili chioschi e caffè circondati da palme esotiche. Il quartiere storico della città risale al 1418, anno della fondazione ad opera di Goncalves Zarco, ed è intriso di riferimenti ai navigatori, legati alla storia dell’isola. Porto Santo, infatti, fu scoperta nel XV secolo, all’epoca delle grandi esplorazioni inaugurate dal Principe Enrico il Navigatore. A Vila Baleira visse per alcuni anni anche Cristoforo Colombo ed è ancora oggi possibile visitare l’abitazione dove soggiornò l’ammiraglio genovese.

Tutti i luoghi dell’isola sono di grande impatto paesaggistico: Portela, subito ad est di Vila Baleira, Ponta de Calheta, a sud ovest, Fonte de Areia, posta sulla costa settentrionale dell’isola, Picco de Atalaia, Pico del Castelo e Picco del Facho. Conviene affittare una jeep o anche una bicicletta, per godere appieno della bellezza selvaggia del luogo. Imperdibile la salita fino al  Picco do Facho, il più alto dell’isola con i suoi 517 metri e al Picco do Castelo, da cui si possono vedere le valli incavate e gli isolotti che appaiono "seminati" in intorno all’isola: sono gli isolotti disabitati Ilhas Desertas e Selvagens, dichiarati riserva naturale.

Dalla natura proviene anche il benessere dei soggiorni garantito da alcune strutture specializzate tra cui l’Atlantis Club Hotel Vila Baleira Thalasso Beach & Resort, che vanta una posizione privilegiata, collegato al centro tramite una galleria. Gli ospiti di questo 4 stelle possono usufruire dello splendido campo da golf di Porto Santo, disegnato dal grande campione Severiano Ballestreros e già teatro dei Campionati Internazionali del Portogallo, inserito in un contesto che offre due differenti paesaggi naturali: in particolare dalla tredicesima buca inizia il percorso situato a strapiombo sull’Oceano, dove non è raro scovare giocatori più esperti incantati dalla vista mozzafiato.

Per informazioni:
Turismo da Madeira
www.madeiraislands.travel/pls/madeira
Visit Portugal
www.visitportugal.com

Puoi seguirci tramite RSS Feed oppure Iscriverti alla Newsletter

Commenti

Lascia un Commento

Sei entrato per lasciare un commento.


© 2007 - 2016 Turismo per Caso - powered by La mia Ombra