Turismo per Caso – Guide Viaggi e Offerte Vacanze

Turismo per Caso - il Blog

Un viaggio di lavoro che diventa Vacanza...
Un Campo Studio che si trasforma in Viaggio...
Una semplice Gita ma con gli occhi del Turista...
Viaggio, Week-End, Agriturismo, Sagra... e Tu?

Cerca Voli LowCost

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Pasqua nel Parco Nazionale d’Abruzzo

parco nazionale d'abruzzoLa Pasqua in questo 2010 "cade alta": la festività religiosa sarà celebrata il 4 aprile. La prima settimana di aprile sarà quindi oggetto di viaggi da parte di tutti coloro che vogliono staccare la spina dalla routine quotidiana e rilassarsi lontano dal caos cittadino.

Questo periodo è certamente l’ideale per trascorrere qualche giorno o l’intera Settimana Santa sulla montagna: ciò perchè le abbondanti nevicate che si sono registrate fin dal mese di novembre e che continuano tuttora fanno ben sperare, anzi è più che una speranza, che si possa sciare in grande tranquillità anche nel mese di aprile.

Oltre a tutto l’arco alpino, l’Italia è attraversata dall’Appennino lungo il quale vi sono tantissime stazioni sciistiche. Tuttavia un luogo dove si può conciliare lo sport con la natura, il divertimento con l’assoluto relax e quindi trascorrere un periodo di vacanza è il Parco Nazionale d’Abruzzo.

Quest’immensa area verde – circa 44.000 ettari di territorio che occupa ben tre regioni, Abruzzo, Lazio e Molise – offre numerose opportunità di vivere una vacanza, breve o lunga che sia, godendo delle bellezze della natura, mangiando cibi sani e divertendosi.

camoscio d'abruzzoTrascorrere la Pasqua nel Parco Nazionale d’Abruzzo significa per gli sportivi sciare sulle piste di Roccaraso e Pescasseroli e fare snowboard ad Ovindoli, per gli amanti del relax e della natura fare passeggiate con le ciaspole – ovvero le racchette da neve – in compagnia di guide esperte alla caccia di tracce dell’orso marsicano, del camoscio d’Abruzzo o dei lupi che per fortuna abitano ancora il Parco, oppure accompagnare i propri figli nelle escursioni a loro dedicate attraverso le quali non solo ci si diverte ma si insegna loro ad amare e rispettare la natura.

Alla fine di una giornata all’insegna della natura, è meraviglioso ritrovarsi al caldo di un camino all’interno di un rifugio o di una baita gustando i prodotti tipici locali: formaggi, carni, paste fatte in case, la tipica frittata pasquale, biscotti alle mandorle, il tutto bagnato dagli ottimi vini dell’Abruzzo e della provincia di Frosinone.

Il Parco Nazionale d’Abruzzo è un luogo ideale per una vacanza da ricordare.

Puoi seguirci tramite RSS Feed oppure Iscriverti alla Newsletter

Commenti

Lascia un Commento

Sei entrato per lasciare un commento.


© 2007 - 2016 Turismo per Caso - powered by La mia Ombra