Turismo per Caso – Guide Viaggi e Offerte Vacanze

Turismo per Caso - il Blog

Un viaggio di lavoro che diventa Vacanza...
Un Campo Studio che si trasforma in Viaggio...
Una semplice Gita ma con gli occhi del Turista...
Viaggio, Week-End, Agriturismo, Sagra... e Tu?

Cerca Voli LowCost

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Vacanze di Pasqua a Vienna

Una vacanza a Pasqua non può non avere come meta la splendida Vienna. E’ la "porta" che dall’Occidente conduce in Oriente, l’ingresso privilegiato dell‘est europeo al cuore del Vecchio Continente: questa è Vienna, splendida capitale austriaca dal glorioso passato imperiale. Se la posizione strategica è stata la causa delle tentate invasioni dell’esercito ottomano, la collocazione di assoluto rilievo in imperi di grande estensione ha lasciato in eredità alla città uno spirito cosmopolita ed una suggestiva struttura monumentale. Voluta così da sovrani "illuminati" che chiamarono a corte architetti geniali per farne una sontuosa capitale, Vienna è diventata nei secoli cornice speciale delle creazioni degli artisti più affermati; basta pensare alle insolite foglie d’oro della cupola della "Secessione", alle volute imperfezioni delle case di Hundertwasser oppure all’edilizia sperimentale del Karl Marx Hof per ritenere giustificata una definizione del genere. Ormai da qualche secolo ha acquisito la fama di "città in musica" o di "capitale a passo di valzer", appellativi che accompagnano da sempre la descrizione di Vienna: sembra il minimo per una capitale che ha dato i natali a compositori del calibro di Strauss e Schubert, ha ospitato artisti di rilievo assoluto, quali Beethoven e Mozart e da anni saluta l’arrivo dell’anno nuovo con uno spettacolare concerto trasmesso in tutto il mondo. Sono questi motivi a spingere turisti di tutto il mondo verso la città, uniti al fascino di una cultura complessa, alla ricchezza di collezioni prestigiose ed alla bontà di un’arte pasticcera che non ha eguali al mondo.

Cosa visitare durante una gita Pasquale? Di sicuro il Maestoso edificio in stile gotico, la Cattedrale di Santo Stefano è l’emblema religioso di Vienna. La possente torre nord – alla sommità del quale troneggia lo Steffl – segna con i suoi 136 metri il panorama della città, mentre la torre sud ospita la campana più grande del paese; interessanti anche le catacombe. Tra gli altri edifici religiosi meritano una visita la tardogotica Chiesa di San Michele (Michaelkirche), con le catacombe che "ospitano" migliaia di cadaveri mummificati in bare dipinte e la Chiesa dei Cappuccini (Kapuzinerkirche), il cui interno barocco contiene le urne di oltre un centinaio di Asburgo.

Gli edifici civili più importanti sono quelli all’interno del Ring, "l’anello" di 6 chilometri voluto da Francesco Giuseppe che racchiude nel cuore della città i principali simboli del potere di ogni tempo. Non solo l’Hofburg, sontuosa residenza imperiale prima e presidenziale adesso, di cui sono imperdibili gli Appartamenti imperiali e il Museo dell’Argenteria, ma anche l’imponente Municipio (Rathaus), edificio neogotico con la torre di quasi 100 metri, ed il Parlamento, ispirato all’architettura greca e preceduto da un insolito colonnato corinzio.

Un discorso a parte merita l’Opera di Stato (Wiener Staatsoper), teatro lirico in stile rinascimentale tra i più importanti al mondo; primo edificio ad essere completato all’interno del Ring, è stato ricostruito in tempi record dopo le distruzioni del 1945. Nella lista dei direttori che gestirono il famoso teatro sul Ring di Vienna compaiono i nomi di importanti musicisti come Gustav Mahler, Richard Strauss, Herbert Von Karajan e Claudio Abbado.

Una vacanza all’insegna della storia e della usica, per lasciarsi andare al relax sulle note magiche di una città incantata: Vienna.

Puoi seguirci tramite RSS Feed oppure Iscriverti alla Newsletter

Commenti

Lascia un Commento

Sei entrato per lasciare un commento.


© 2007 - 2016 Turismo per Caso - powered by La mia Ombra