Turismo per Caso – Guide Viaggi e Offerte Vacanze

Turismo per Caso - il Blog

Un viaggio di lavoro che diventa Vacanza...
Un Campo Studio che si trasforma in Viaggio...
Una semplice Gita ma con gli occhi del Turista...
Viaggio, Week-End, Agriturismo, Sagra... e Tu?

Cerca Voli LowCost

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Mercanteinfiera primavera 2008

Mercanteinfiera primavera che accanto alla gemella d’autunno è la più importante rassegna antiquariale d’Europa e sabato 1° marzo (la rassegna rimarrà aperta fino a domenica 9 con orario d’apertura dalle 10.00 alle 20.00) alzerà il sipario sulla sua quattordicesima replica. Gli espositori sono 1.200, provenienti da tutta Italia e da diversi paesi europei; gli oggetti messi in mostra (arredi, dipinti, ceramiche, argenti, tappeti e bijoux, di ogni tipologia e periodo) danno vita ad un pittoresco “alveare” di stands che occupa quattro padiglioni del quartiere fieristico per un’area complessiva di 60 mila metri quadrati, nell’ordinato rincorrersi e intersecarsi di corridoi, per un fronte espositivo di ben 11 chilometri.

I visitatori (tradizionalmente costituiti da collezionisti, architetti, designer, scenografi, ma anche da buyers delle più importanti case d’aste d’Europa e da titolari di blasonati negozi d’arte di Francia, Germania e Inghilterra, nonché personaggi del mondo dello spettacolo e semplici curiosi) nelle scorse edizioni sono sempre numerosissimi ed appassionati. Proprio come nel gioco di carte “Mercante in fiera “ (da cui la doppia rassegna di Parma prende il nome), scambi ed acquisti si succedono a ritmo frenetico, per un giro d’affari complessivo il cui valore raggiunge, puntualmente, cifre nell’ordine di svariati milioni di Euro. Una visita a Mercanteinfiera è, da sempre, un’emozione unica. E’ possibile riscoprire, come nascosto in un vecchio baule abbandonato in soffitta, un pezzo della nostra memoria. O un frammento di una storia più lontana e nobile.

In entrambi i casi l’emozione di questa scoperta vale la visita a una delle rassegne antiquariati proposte da Parma e dalla sua Fiera. Per altro la città ducale ed il suo territorio – Parma è stata sede di un ducato prestigioso passato nel tempo dai Farnese ai Borbone e quindi alla vedova di Napoleone Maria Luigia d’Asburgo –  riserva al visitatore sempre una calda accoglienza fatta di cose belle da vedere e buone da gustare. Tesori d’arte che vanno dall’età romana (la città è stata fondata nel 183 a.C.) a quella rinascimentale passando per il Medioevo di cui sono testimoni illustri il Duomo e il Battistero di Benedetto Antelami; e giacimenti di gusto (la cucina è dominata dai salumi, Culatello, Prosciutto, Salame di Felino, Spalla cotta di San Secondo) che riservano ai palati più fini sorprese nei primi (anolini in brodo, tortelli d’erbette o zucca) e nei secondi (bolliti, arrosti, carni ripiene) non dimenticando i vini (non soltanto Lambrusco ma anche Fortana, vino rosso leggero ed amabile).

Vale davvero la pena di organizzare un week end a Parma. Meglio se durante l’apertura di Mercanteinfiera: si corre il rischio di tornare a casa proprio con quel “pezzo” che mancava alla nostra collezione e che non siamo mai riusciti a trovare altrove.

Orari di Apertura
10.00 – 20.00

Organizzazione Ente
Fiere di Parma S.p.A.
Via Rizzi 67/a
43031 Baganzola (PR)

Per Informazioni
SEGRETERIA
tel.+39 0521 996328
fax.+39 0521 996317
antiques@fiereparma.it

Puoi seguirci tramite RSS Feed oppure Iscriverti alla Newsletter

Commenti

Lascia un Commento

Sei entrato per lasciare un commento.


© 2007 - 2016 Turismo per Caso - powered by La mia Ombra