Turismo per Caso – Guide Viaggi e Offerte Vacanze

Turismo per Caso - il Blog

Un viaggio di lavoro che diventa Vacanza...
Un Campo Studio che si trasforma in Viaggio...
Una semplice Gita ma con gli occhi del Turista...
Viaggio, Week-End, Agriturismo, Sagra... e Tu?

Cerca Voli LowCost

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Le migliori mostre per una Pasqua a Roma all’insegna dell’arte

Roma città d’arte per eccellenza, e non solo in Italia: un meraviglioso museo a cielo aperto dove poter ammirare le tracce ed i resti di un passato glorioso, secoli durante i quali l’antica Roma dominava il mondo, dal Vallo di Adriano fino a Cartagine ed oltre. Tutto questo basterebbe per attirare turisti da ogni parte del mondo ma la nostra capitale, che in parte di turismo vive, continua a proporre eventi e soprattutto msotre d’arte, che fungono da sensibile attrattore. E’ il caso delle mostre che apriranno i battenti a breve e che, insieme alle offerte Pasqua 2012 delle strutture ricettive, costituiranno l’offerta turistica per la festività della Pasqua.

Sono almeno tre le esposizioni da non perdere per coloro che decideranno di trascorrere la Pasqua a Roma e si possono definire tre mostre monografiche dedicate a tre grandi artisti, molto differenti tra loro, se non altro per la distanza di secoli che passa tra le loro vite artistiche: stiamo parlando di Guercino, Tintoretto e Dalì. A quest’ultimo è dedicata la mostra al Complesso del Vittoriano: un’esposizione completa che ospiterà circa 150 olii, disegni, documenti, fotografie e sculture del grande artista spagnolo, maestro di tragressione ed irriverenza. Proprio attraverso queste opere da una parte emergono chiaramente le caratteristiche artistiche di Dalì e dall’altra si può creare un vero excursus storico nella sua vista artistica.


Un approccio simile è quello che si ha ammirando le opere del Guercino e del Tintoretto. Le prime sono in esposizione al Palazzo Barberini, dove è stata ricreata la seconda area espositiva più grande della capitale. Qui sono raccolte opere sia della gioventù che della maturità dell’artista originario di Cento. In tutto trentasei capolavori anche dell’epoca in cui il Guercino soggiornò nella capitale e lavorò su commissione dello stesso Pontefice Gregorio XV. Infine la mostra di Tintoretto alle Scuderie del Quirinale. Tele di valore capitale che indagano i tre grandi temi con i quali si confrontà l’artista veneto: il religioso, il mitologico e la ritrattistica. Da questi emerge la grande tensione che segnò l’intera vita artistica di uno dei più importanti pittori della sua epoca.

Tre grandi mostre assolutamente da non perdere: un motivo in più per trascorrere la festività di Pasqua a Roma.

 

 

Puoi seguirci tramite RSS Feed oppure Iscriverti alla Newsletter

Commenti

Lascia un Commento

Sei entrato per lasciare un commento.


© 2007 - 2016 Turismo per Caso - powered by La mia Ombra