Turismo per Caso – Guide Viaggi e Offerte Vacanze

Turismo per Caso - il Blog

Un viaggio di lavoro che diventa Vacanza...
Un Campo Studio che si trasforma in Viaggio...
Una semplice Gita ma con gli occhi del Turista...
Viaggio, Week-End, Agriturismo, Sagra... e Tu?

Cerca Voli LowCost

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Ischia riapre le porte

Sole, mare e terme. La solita Ischia? Non proprio. Mentre Napoli è invasa da tonnellate di spazzatura, l’isola verde è pronta a riaccogliere per Pasqua i turisti. E se il mare fosse ancora freddo, si può andare per vigne, cantine, giardini e, naturalmente, per bagni e fanghi termali. Il 22 marzo aprono nella Baia di Citara i Giardini Poseidon (Forio d’Ischia, tel. 081.90.87.111), il parco termale più grande dell’isola, con 22 piscine. La spiaggia, esposta a ovest, regala l’insolazione più lunga e un tramonto da idillio. Per gli irriducibili del bagno in mare in ogni stagione, il consiglio è di raggiungere la Baia di Sorgeto (sia in barca, sia a piedi, grazie a una ripida rampa di scale che parte dal borgo di Panza), dove ci si può immergere in acqua tra sorgenti bollenti e minerali.

Ma il fuori stagione a Ischia è anche l’occasione per scoprire le aziende vinicole che coltivano ancora i vitigni autoctoni ischitani: oltre alle storiche D’Ambra e Pietratorcia, la novità è la cantina di Giardini Arimei dei Fratelli Muratori, inaugurata lo scorso autunno (via delle Ginestre, Forio d’Ischia, tel. 081.90.96.14). I vigneti terrazzati guardano il mare e da queste uve nasce un vino da conversazione, piacevole all’olfatto e al gusto.

Non lontano, sulla via che conduce a Panza, c’è un’altra novità: il Giardino di Ravino (Forio d’Ischia, tel. 081.99.77.83). Aperto in sordina lo scorso anno, è un piccolo paradiso botanico, ma anche un circolo culturale dove si alternano concerti jazz, reading di poesia e mostre d’arte. La collezione di piante comprende oltre 1000 varietà esotiche e mediterranee: cactacee e piante grasse, essenze aromatiche (dal pepe rosa alla cannella, dallo zenzero alla pianta del caffè), bonsai, uno stagno con papiri, fior di loto e ninfee. A marzo (apre il 1° del mese) iniziano le fioriture e i cactus alti tre metri con ghirlande di fiori dai colori sgargianti sono uno spettacolo irripetibile. Nelle vicinanze c’è il Giardino La Mortella, tra i più celebrati d’Italia, nato dal genio di Russel Page e dalla passione di lady Susana Walton, che ancora ci vive. Oltre a un percorso botanico di rara bellezza, ospita la fondazione musicale in memoria di William Walton e, dall’anno scorso, anche un suggestivo Teatro Greco dedicato alle esibizioni delle orchestre sinfoniche giovanili (aperto dal 22 marzo, via Calise 39, Forio d’Ischia, tel. 081.99.01.18).

Puoi seguirci tramite RSS Feed oppure Iscriverti alla Newsletter

Commenti

Lascia un Commento

Sei entrato per lasciare un commento.


© 2007 - 2016 Turismo per Caso - powered by La mia Ombra