Turismo per Caso – Guide Viaggi e Offerte Vacanze

Turismo per Caso - il Blog

Un viaggio di lavoro che diventa Vacanza...
Un Campo Studio che si trasforma in Viaggio...
Una semplice Gita ma con gli occhi del Turista...
Viaggio, Week-End, Agriturismo, Sagra... e Tu?

Cerca Voli LowCost

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

In bicicletta lungo il Garda

Ci sono parti del lago di Garda che hanno mantenuto la propria vita segreta, scorci di paesaggi e di paesi che non sembrano toccati dalla frenesia moderna. È qui che la bicicletta si rivela il mezzo migliore per scoprire la natura, correndo in un percorso agevole e con soste piacevoli nelle piazzette di Desenzano o nella scenografia deliziosa di Sirmione. Sono angoli dove ancora si ascolta il silenzio e dove le rocce a strapiombo sulle acque si alternano a una presenza discreta dell’uomo: le vigne che ordinano i terreni, i campanili isolati, i porticcioli coloratissimi.

Come arrivare
L’autostrada A4 Verona-Brescia è vicinissima, 1 km circa soltanto, ai più importanti centri del lago di Garda meridionale: Peschiera, Sirmione, Desenzano, da cui inoltrarsi verso Salò. Da nord bisogna scendere lungo le Strade Statali ”Gardesane“: la Gardesana Occidentale costellata di gallerie, ma di soli 40 km, Riva-Salò; o la Gardesana Orientale, più lunga ma aperta e con possibilità di soste in spiaggette. Brescia dista da Salò circa 30 km, Verona circa 40 km da Desenzano del Garda.

Indirizzi utili
Terme e alberghi di Sirmione
, www.termedisirmione.com
Associazione Comuni Valtenesi, San Felice del Benaco, tel. 0365 62 541
Parco Alto Garda bresciano (sede a Gargnano), tel. 0365 71 449
Cicli Apollonio (solo per riparazioni), Salò, tel. 0365 520 696

Consigli per il cicloturista
Difficoltà: scarsa
Tempo di percorrenza: 2 ore, senza soste, per i cicloturisti meno allenati
Consigli: in estate il caldo è notevole, primavera e autunno sono le stagioni migliori per la gita. Spesso sul Garda scoppiano temporali improvvisi e violenti: prima di partire è bene riempire la borraccia e ricordare il berretto per ripararsi dal sole e la giacca a vento contro la pioggia. Il percorso è comunque tutto in vicinanza di centri abitati, per cui ogni tipo di assistenza è garantita.

Puoi seguirci tramite RSS Feed oppure Iscriverti alla Newsletter

Commenti

Lascia un Commento

Sei entrato per lasciare un commento.


© 2007 - 2016 Turismo per Caso - powered by La mia Ombra