Turismo per Caso – Guide Viaggi e Offerte Vacanze

Turismo per Caso - il Blog

Un viaggio di lavoro che diventa Vacanza...
Un Campo Studio che si trasforma in Viaggio...
Una semplice Gita ma con gli occhi del Turista...
Viaggio, Week-End, Agriturismo, Sagra... e Tu?

Cerca Voli LowCost

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Icemusic Festival

Il lavoro al palazzo di ghiaccio e agli strumenti trasparenti dura fino a fine gennaio. I musicisti, costruttori di strumenti e architetti interessati possono partecipare ai workshop. Dagli ultimi di gennaio all’inizio di aprile è in programma l’"Icemusic Festival", per vivere musica quasi sferica e architettura estrema in armonia con l’immensa natura del ghiacciaio della Val Senales.

Dal 27 gennaio 2008, e cioè ogni domenica, l’"Icemusic Ensemble" si esibisce in concerto alle 11.00 e alle 14.00 con gli strumenti di ghiaccio nella cattedrale di ghiaccio. L’entrata a questa serie di concerti è gratuita.

Questo inverno un mondo di strumenti di ghiaccio e calda musica, unico in tutto il mondo, attende i visitatori sul ghiacciaio della Val Senales in Alto Adige, a 3.200 metri sul livello del mare. In un’imponente "cattedrale" di neve e ghiaccio, a bordo della splendida zona sciistica, nascono strumenti di ghiaccio, e con il loro suono l’artista americano Tim Linhart conquista tutti.

L’artista
Tim Linhart è nato nel 1960 in Kansas (USA) e oggi vive nella Svezia settentrionale. Già nel 1984, negli Stati Uniti, iniziò a realizzare sculture sovradimensionate utilizzando il ghiaccio come materiale. Il quale, però, non lo affascinava soltanto per la sua trasparenza e fugacità, ma anche per il suo suono. Fu così che nacque il primo strumento di ghiaccio: un contrabbasso sovradimensionato con corde di pianoforte, presentato nel 1998 nel Parc Hyatt Hotel a Beaver Creek in Colorado (USA) a un singolare concerto. Il pubblico fu subito entusiasta, così Tim Linhart decise di dare libero sfogo alla sua fantasia e realizzò continuamente nuovi strumenti di ghiaccio. A tutt’oggi lavora con grande passione alle forme di ghiaccio, che fa suonare nell’incredibile atmosfera all’interno di un igloo.

Strumenti di acqua gelata
Di quel fugace materiale che è il ghiaccio, ciò che affascina è la sua vita propria. Sviluppa suoni magici, cambia durante la propagazione del suono e pone una vera e propria sfida per la sensibilità e l’arte improvvisatoria dei musicisti. La bellezza dei toni cristallini – nel senso più letterale del termine – provenienti dagli strumenti di acqua gelata incantano ascoltatori e musicisti allo stesso tempo.
A tutt’oggi l’artista può allestire quasi un’intera orchestra: violini, chitarre, percussioni, vibrafono, flauti… Produce tutti gli strumenti da solo, modellando le lastre e le stecche di ghiaccio. Lo spessore del ghiaccio influenza sensibilmente il suono dello strumento e viene regolato alla perfezione. Gli strumenti ad arco, come ad esempio i violini, mantengono rivestimenti in legno in modo da proteggere dal calore del corpo. I colori cangianti e l’illuminazione delle casse di risonanza sottolineano l’esperienza musicale a livello visivo.

Novità mondiale: nuovi strumenti musicali
Insieme al più innovativo violoncellista e compositore italiano, Giovanni Sollima, e alla prodruttrice di violini di Monaco di Baviera, Anita Stang-Mantovani, Tim Linhart intende creare uno strumento completamente nuovo sul ghiacciaio della Val Senales, in cui l’artista stesso si siede e può suonare le corde incrociate.

La prima "cattedrale" di ghiaccio
Non vengono solo creati strumenti di ghiaccio, ma anche il luogo stesso della manifestazione diventa un’esperienza architettonica nell’affascinante cornice del ghiacciaio della Val Senales. Sopra una grotta di ghiaccio naturale alta 15 metri vengono erette due "navate laterali", rivestite con una cupola alta 12 metri. Il comignolo in mezzo alla cupola deve raggiungere un’altezza di 20 metri. Una dimensione finora incomparabile: il materiale da costruzione per tutto, compreso il pulpito, le file di posti e il banco progettato sarà il ghiaccio. Un’autentica sfida per un team internazionale di appassionati di musica e architettura, che a novembre ha iniziato i lavori di costruzione per realizzare uno spazio con un’atmosfera fuori dal comune per manifestazioni e matrimoni.
Dal 27 gennaio 2008 Tim Linhart realizza il suo capolavoro architettonico di ghiaccio, tutti i giorni dal mercoledì al sabato alle 11.00. La visita è gratuita.

Informazioni: Ass.Turistica Val Senales, tel. 0473 679177

www.alpenstadt.de

Puoi seguirci tramite RSS Feed oppure Iscriverti alla Newsletter

Commenti

Lascia un Commento

Sei entrato per lasciare un commento.


© 2007 - 2016 Turismo per Caso - powered by La mia Ombra