Home / Natale e Feste Religiose / Gnomi e angeli al villaggio di Natale

Gnomi e angeli al villaggio di Natale

Gnomi, Folletti, ma soprattutto Angeli sono i protagonisti del Villaggio di Natale Flover di Bussolengo (Verona), il più grande e rinomato mercatino natalizio del Nordest, che apre al pubblico da sabato 3 novembre con oltre un mese di anticipo sulle festività natalizie.

Il tema degli angeli si ritrova sia nelle decorazioni sia nei cori di bambini che, vestiti da angioletti, allietano la visita del mercatino. Altro leit motiv del Natale 2007/08 l’idea della Natura, presente un po’ in tutto il Villaggio: dai colori dell’oggettistica di moda – verde foresta, marrone e ghiaccio – agli spettacoli per i bambini con i pappagalli, dagli animali presenti nel zoogarden all’ingresso del Villaggio – pesci, uccellini e piccoli roditori – ai bossi e agli olivi proposti in alternativa al classico abete per l’a lbero di Natale.

Un’altra novità per i visitatori del Villaggio di Natale Flover è il giardino di luci allestito nel piazzale esterno del Garden Center Flover, dove staziona anche una bella carrozza trainata da cavalli, a disposizione dei visitatori più romantici. Una volta entrati nel Villaggio – ben sette mila metri quadri al coperto – ci si trova immersi in un’atmosfera da fiaba, tra gnomi, boschi incantanti, casette nordiche e bancarelle ricolme di addobbi natalizi e materiale per la presepistica.

Immancabili le scenette animate con gli gnomi-mascotte del Villaggio che interpretano in modo fantasioso e poetico la magia del Natale. Quest’anno le loro storie sono legate soprattutto alla natura. I bambini più grandi hanno anche la possibilità di seguire un “magico” percorso segnato da consigli per imparare a conoscere meglio l’ambiente e a preservarlo.

Dopo quelli orientali, nordici e napoletani, a orientare quest’anno lo stile del presepe allestito tradizionalmente all’ingresso del Villaggio sono i verdi paesaggi della Lessinia, l’altipiano che si estende a Nord di Verona. Anche tra i numerosi artigiani – decoratrici, scultori, costruttori di candele – che durante la settimana si esibiscono all’interno del mercatino, si ritrovano idealmente le montagne veronesi grazie alla presenza di alcuni marmisti intenti a lavorare la pietra della Lessinia, detta anche pietra di Prun e il rosso Verona. La tradizione natalizia della città scaligera viene proposta anche nei sapori: tra un acquisto e l’altro, al Flover Cafè si potranno assaggiare il soffice nadalin, il dolce dalla cui ricetta sul finire dell’800 sembra sia nato il pandoro, nonché il rinomato mandorlato di Cologna Veneta; presenti anche bancarelle con le specialità del territorio, come l’olio di oliva del Garda, il riso di Isola della Scala, servito anche in gustosi risotti, e naturalmente l’ottimo vino della provincia veronese, dal Valpolicella all’Amarone, dal Bardolino al Custoza al Soave.

Informazioni: Villaggio di Natale Flover

About Il Conte

Check Also

Capodanno e Natale Praga, atmosfera e tradizione

Siete pronti a trascorrere un capodanno nella città dorata? Allora Praga è la meta che …

Lascia un commento