Home / Bed & Breakfast e Locande / Flora delle Piccole Dolomiti : La Primula Recubariensis

Flora delle Piccole Dolomiti : La Primula Recubariensis

Nel ’97 Silvio Scortegagna, docente di scienze al liceo scientifico della città di Schio, e Filippo Prosser, conservatore del Museo Civico di Rovereto, hanno attirato l’attenzione degli amanti della flora su una nuova specie autoctona, la Primula Recubariensis.
Dopo attente analisi e confronti, anche con due tra i maggiori esperti in Europa, si è stabilito con certezza che la primula di Recoaro, cresce esclusivamente in questa ristretta area di sette chilometri a sud del passo di Campogrosso: si tratta di una primula dai fiori violacei, con struttura del tutto simile a quella della primula più conosciuta, piccola e ben nascosta tra le rocce che circondano la Conca di Smeraldo, nella zona appunto del passo di Campogrosso (raggiungibile da Recoaro Terme, nella provincia di Vicenza).

La Primula Recubariensis

About laraste

Check Also

Turismo accessibile e sostenibile: la sfida del Trentino

Già da diversi anni il Trentino ha intrapreso una serie di politiche volte alla diffusione …

Lascia un commento