Turismo per Caso – Guide Viaggi e Offerte Vacanze

Turismo per Caso - il Blog

Un viaggio di lavoro che diventa Vacanza...
Un Campo Studio che si trasforma in Viaggio...
Una semplice Gita ma con gli occhi del Turista...
Viaggio, Week-End, Agriturismo, Sagra... e Tu?

Cerca Voli LowCost

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Da Lecco a Mantova: l’antiquariato lombardo

La Lombardia è una delle regioni italiane che dedica maggiormente attenzione al mondo dell’antiquariato, con fiere, mercatini e case d’asta di rilievo internazionale. L’itinerario propone un viaggio tra alcuni centri lombardi in cui si organizzano ogni settimana mercatini e mostre, dove è possibile imbattersi in pezzi unici e originali.

Si parte dalla provincia di Lecco, da Calolziocorte, località Lavello, dove la seconda domenica del mese, escluso agosto, si danno appuntamento 100 espositori per dare vita al “Mercatino dell’antico”, con pezzi d’arte di ogni tipo e valore. Sempre nella provincia di Lecco, a Imbersago, si tiene un mercato di piccolo antiquariato e collezionismo, con 120 espositori che mostrano le loro merci ogni terza domenica del mese, con una pausa a luglio e agosto.

Spostandosi a Bergamo, si può raggiungere, anche comodamente in funicolare, la città Alta dove, ogni terza domenica del mese, in piazza Angelini, si svolge un piccolo ma fornito mercatino di libri da collezione e stampe rare. In provincia, nel pittoresco centro storico di Costa di Mezzate, si allestisce, la prima domenica del mese, escluso agosto, il “Cascina Fuì: l’antiquario in Cascina” in cui vengono esposti, da un centinaio di antiquari, mobilio antico e oggettistica da collezione. Come a Treviglio dove, sempre nel centro del paese, si svolge il mercato dell’antiquariato, la terza domenica del mese, con una vasta esposizione di oggetti di arredamento antico.

Dal bergamasco si parte, poi, alla volta di Milano, mercato internazionale e capitale della moda e del design, dove si può assistere a numerosi eventi e fiere dedicati all’antiquariato, tra cui si segnala il “Mercatone dell’Antiquariato” che si tiene l’ultima domenica del mese, eccetto luglio, che prevede 400 espositori di pezzi di antiquariato e modernariato. Spostandosi in provincia, a Bollate, si possono visitare i 250 banchi del mercatino di Piazza della Resistenza dove, tutte le domeniche escluso agosto, vengono esposti pezzi antichi di mobilio, quadri e oggetti per appassionati di collezionismo. Antichità e collezionismo anche nella città di Cremona e nella sua provincia, con il mercatino dell’usato “Curiosità in piazza” che si svolge nel centro storico del capoluogo, la terza domenica del mese (escluso luglio e agosto), con mobili, stampe, libri, curiosità, dipinti, collezionismo ed oggettistica, oppure nel “mercatino del piccolo antiquariato” di Castelleone, la seconda domenica del mese (eccetto agosto), con i suoi 200 espositori ed antiquari esperti.

Tra gli appuntamenti annuali, inoltre, si segnala l’evento “Cremona Antiquaria”, mostra di alto antiquariato che si svolge nel capoluogo cremonese a settembre ed espone pezzi pregiati come collezioni di raffinata argenteria, dipinti, porcellane d’epoca e mobili che rappresentano veri gioielli d’arte. Il viaggio nel passato potrebbe concludersi facendo una sosta nella provincia di Mantova dove si segnalano, in particolare, i mercatini di Gonzaga, Poggiorusco e Suzzara. Nella prima cittadina si svolge il “Mercatino del C’era una volta”, l’ultima domenica e in tutte le festività infrasettimanali, con un’interessante esposizione di 250 antiquari. Il mercato di “Cose d’altri tempi” è visitabile, invece, nelle altre due località, Poggiorusco e Suzzara, con oltre 100 espositori ed una vasta scelta di oggetti d’epoca di ogni tipo.

Antiquariato a Bergamo
Antiquariato a Mantova
Mercatino di Castelleone

Da non perdere
Visitando Cremona non si può lasciare la città senza aver prima fatto una sosta al museo Stradivariano, dedicato al più grande liutaio di tutti i tempi, che nacque proprio a Cremona nel 1644 e qui lavorò tutta la vita, in una bottega di piazza San Domenico. Il museo ospita circa 700 pezzi tra strumenti ad arco e a pizzico che vanno dal diciassettesimo al ventesimo secolo, tra cui cinque particolarmente preziosi e rari: il famoso Cremonese realizzato da Antonio Stradivari, l’Hammerle di Niccolò Amati e altri di Andrea Amanti e Giuseppe Guarnieri.

Musei di Cremona

Occasioni speciali di percorrenza
Ogni anno, nel mese di novembre, si svolge la prestigiosa “Antiquaria”, mostra mercato antiquari milanesi, evento molto atteso da collezionisti, esperti del settore e amanti degli oggetti d’epoca. La vetrina espositiva è particolarmente ricca e raffinata con pezzi di alto antiquariato che mostrano preziosi gioielli, eleganti porcellane e sculture, originali collezioni di argenteria, dipinti e vetri decorati.
Antiquària a Milano.

Visita il sito della Regione
www.turismo.regione.lombardia.it

Puoi seguirci tramite RSS Feed oppure Iscriverti alla Newsletter

Commenti

Lascia un Commento

Sei entrato per lasciare un commento.


© 2007 - 2016 Turismo per Caso - powered by La mia Ombra