Turismo per Caso – Guide Viaggi e Offerte Vacanze

Turismo per Caso - il Blog

Un viaggio di lavoro che diventa Vacanza...
Un Campo Studio che si trasforma in Viaggio...
Una semplice Gita ma con gli occhi del Turista...
Viaggio, Week-End, Agriturismo, Sagra... e Tu?

Cerca Voli LowCost

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Cento Carnevale d’Europa

Cento Carnevale d’Europa: 20-27 Gennaio; 10 – 17 – 24 Febbraio 2008.

Il carnevale di Cento è uno dei più antichi ed entusiasmanti carnevali d’Europa.

Le sue origini storiche risalgono al 1600, come testimoniato da alcuni dipinti dell’epoca, eseguiti del celebre pittore Gian Francesco Barbieri, detto il Guercino, che proprio a Cento visse e realizzò la maggior parte delle sue opere.

Gemellato, dal 1993, con il carnevale di Rio de Janiero, il carnevale di Cento ne riprende, per molti aspetti, lo stile, tipicamente trasgressivo e coinvolgente.

Ogni anno, infatti, per tutto il mese di febbraio, è un continuo susseguirsi di feste, spettacoli, musica e sfilate di carri allegorici, il tutto accompagnato dai sensuali balli delle bellissime ballerine brasiliane che danno un tocco di trasgressione e sensualità all’intera manifestazione.

A rendere famoso il carnevale di cento sono anche i pittoreschi carri mascherati in cartapesta, realizzati, durante tutto l’anno, dalle sei associazioni carnevalesche di Cento.

Uno dei momenti più attesi è, quindi, proprio la gara dei carri, che vede il vincitore conquistare l’ambito privilegio di partecipare, nella Notte dei Campioni, alla sfilata carioca che si svolge nel mitico Sambodromo di Rio, teatro di tutte i più importanti eventi correlati al carnevale più famoso del mondo. Cento si trova in provincia di Ferrara. 

I CARRI I carri mascherati in cartapesta vengono realizzati dalle 6 associazioni carnevalesche di Cento:i Durante tutto l’anno costruiscono enormi opere di cartapesta, i famosi “carri allegorici”, lunghi e alti 20 metri e larghi 6. I carri gareggiano tra di loro per conquistare il 1° Premio del Carnevale.

IL CORTEO Ogni associazione carnevalesca centese ha un gruppo molto variopinto e festoso che conta di centinaia di persone. Una parte sul carro, l’altra, più numerosa e scatenata, lo precede a piedi fra i portici seicenteschi della città. Sfilano poi bande di gruppi comico-folkloristici ed artisti di strada che coinvolgono il pubblico in un’atmosfera d’allegria.

IL GETTITO O LANCIO DI REGALI E GADGET: il pubblico riceve dai carri inparata, come da tradizione, caramelle, cioccolatini, pupazzi di peluche, palloni egadget vari in grande quantità. Nessuno torna a casa da Cento a mani vuote!!

IL PUBBLICO
: Centinaia di migliaia di spettatori testimoniano la grandiosità di questa manifestazione che ormai è entrata a pieno titolo nel novero dei più importanti e spettacolari Carnevali d’Europa.

LE SCATENATE BALLERINE DEL SAMBA:
il gemellaggio con il Carnevale di Rio si realizza anche sul piano dello spettacolo. Un gruppo di avvenenti e … provocanti ballerine sfilano infatti nel CENTO CARNEVALE D’EUROPA come rappresentativa di una delle più importanti scuole di samba carioca.

TASI
:è la maschera tipica di Cento, che tiene al guinzaglio una volpe bianca. La storia narra che Tasi (al secolo Luigi Tasini) dovendo scegliere fra la moglie e un buon bicchiere di vino all’osteria, scelse quest’ultimo.

IL "ROGO" FINALE
:al termine dell’ultima giornata di sfilate si svolge un tradizionale rito propiziatorio: il rogo di un enorme Tasi in cartapesta, che prima di morire recita un velenoso "testamento" in cui mette alla berlina vizi (e virtù) dei personaggi centesi.

SPETTACOLO PIROTECNICO
: i corsi mascherati terminano DOMENICA 5 Marzo, dopo la proclamazione del carro vincitore con un grandioso e bellissimo spettacolo pirotecnico alla Rocca di Cento.

Può essere raggiunto dall’A1 Milano-Napoli oppure dall’A13 Bologna-Padova o, ancora, dall’A22 Modena-Brennero.

Puoi seguirci tramite RSS Feed oppure Iscriverti alla Newsletter

Commenti

Lascia un Commento

Sei entrato per lasciare un commento.


© 2007 - 2016 Turismo per Caso - powered by La mia Ombra