Turismo per Caso – Guide Viaggi e Offerte Vacanze

Turismo per Caso - il Blog

Un viaggio di lavoro che diventa Vacanza...
Un Campo Studio che si trasforma in Viaggio...
Una semplice Gita ma con gli occhi del Turista...
Viaggio, Week-End, Agriturismo, Sagra... e Tu?

Cerca Voli LowCost

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Il Castello di Wawel in Polonia

Il Castello di Wawel si trova a Cracovia, in Polonia e fu la sede del principe e il centro reale e politico dello Stato polacco dal XI al XVI secolo. E’ stato costruito sulla riva sinistra del fiume, a sud della città. Wawel Hill è situato tra i prati bagnati dalle acque del fiume Vistola e Sandy, il che ha da sempre assicurato una buona difesa alla città. L’edificio più antico di questa zona è la chiesa della Beata Vergine Maria, a sud-ovest di esso, nel 1968.

Durante questo periodo, ci fu un edificio quadrato su una collina, ora il posto si trova nell’angolo nord-ovest del cortile interno. Nei 1087 anni iniziò nella parte settentrionale della salita collina chiamata Hermanowska seconda sedia. Probabilmente a quel tempo costruito una sala con 24 colonne. Sul bordo orientale della collina è stato anche confermato Gródek mattoni della torre. Il resto della collina erano edifici sciolto insediamento di legno. Inoltre, c’era un castello di legno distrutta dai Tartari nel 1241. Era situato vicino torre attuale dei ladri. Dopo l’invasione dei Tartari Corrado di Mazovia costruito una cattedrale rafforzare il collegamento tra il rilascio della rotonda aperta parte orientale del vasto cortile. Al posto di queste difese, alla fine del XIII secolo l’esistente, in parte a questo giorno un muro fortificato.

Negli anni 1250-1258 lo sviluppo delle fortificazioni iniziato da Conrad continuò Boleslao il Casto. Alzò rafforzamento muratura nella parte nord-orientale della collina.

Nel 1306, un incendio distrusse parte degli edifici, costruito durante la ricostruzione del sud cortina edificio, che divenne la nuova sede del sovrano. L’attuale torre di difesa, nella parte nord-orientale della collina sorgeva una torre residenziale denominata ?okietkow?. Nel 1320 anni sulle pareti della cattedrale romanica Ladislao il Breve eretto un nuovo gotico. La parte occidentale della collina si è consolidata come la casa del clero su una collina qui a Kazimierz Wielki due nuove chiese – St. George nel 1346 e la Santa. Michael nel 1355 – e le case del clero.

L’accesso alle pareti degli aggressori è stato rallentato in modo significativo da ripidi pendii, fino a quando il circuito è stato argini rinforzati solo tre torri. Dalla Vistola – Ladri in Oriente – danese, e dalla torre nord stavano allora si chiamava Sigismondo.

Dopo il trasferimento del capitolo è stato incorporato nella costruzione della cattedrale e adattato per funzionare come il campanile. Nel 1394 Ladislao Jagellone aumentato muri perimetrali. Sua anche l’iniziativa è quello di costruire cosce di pollo. Salimmo sul portico fino alla torre di funzione probabilmente latrynowej. Gamba di Sam Crow servito come abitazione. Durante questo periodo, rafforzando l’ingresso del castello aumento torri e un portico.

Le due torri più alte del castello costruito Casimiro IV. Sandomierz Torre si trovava nel 1462, nell’angolo sud-ovest della collina, e la torre di senatore a nord est di Sandomierz – nella parte orientale della parete sud della difesa. Entrambi hanno una forma simile. Sollevata su una base quadrata di quanto sopra hanno gli angoli arrotondati. Perché non sono stati molto ben progettato in termini di difesa in quel momento parete sud della torre è stato rafforzato ulteriormente Noble ed è stato costruito nel XVI secolo, altre due torri – Maiden e T?czy?sk?. L’unica rimasta bastioni delle reliquie della fondazione in modo che possono essere dedotte dal loro modo di guardare.

Dal 1502, durante il regno del re Sigismondo il Vecchio palazzo medioevale ha cominciato a ricostruire una nuova rinascita. Da questo momento risale l’aspetto attuale del castello. Le tre ali residenziale circondata dal cortile interno con arcate. Anche svolto un lavoro sul rafforzamento delle fortificazioni. Cambiamenti significativi nelle fortificazioni del castello hanno vissuto, però, solo per Wladyslaw IV nel 1644-1646. Rafforzamento di terra formata sul lato sud, e al cancello d’ingresso è stato costruito bastione poligonale. Castello in stato trovato l’esercito svedese durante l’assedio di Cracovia.

Negli anni 1790-1794 sono stati introdotti importanti cambiamenti nel sistema di fortificazioni in aumento dai bastioni di mattoni Vistola di argini di terra sotto le mura del castello medievale. Dopo la perdita di indipendenza, Cracovia divenne parte austriaca. Espansione di fortificazioni dall’occupante, purtroppo, associata con la demolizione di molti muri esistenti. Modifica il castello in caserma portato ad ulteriori devastazioni. Poi distrutto gran parte degli interni del castello.

La ricostruzione è stata effettuata dal 1906-1939 sotto la direzione di Andrew Szyszko-Bohusz, quando è riuscita ad aumentare in modo significativo la consapevolezza circa la storia antica delle colline ed edifici in scavi archeologici. Durante la seconda guerra mondiale il castello fu gravemente colpito ancora. Nel 1964, tuttavia, non è riuscito a ripristinare. Situato nel museo del castello e ha stabilito la Collezione d’Arte di Stato, anche la cura per molti altri monumenti e castelli.

Cosa vedere di Cracovia e del  Castello di Wawel

Oltre a Cracovia, molte altre città della Polonia meritano di essere visitate.

Tra le maggiori città polacche non dimentichiamo Breslavia (o Wroclaw in polacco), che non è possibile descrivere in poche parole, per questo vi consigliamo di visitare il sito www.breslaviamo.it che offre una guida completa per chiunque vuole sapere tutto su Breslavia. 

La città più grande, nonchè più conosciuta e capitale della Polonia resta Varsavia, una città piena di contrasti, ricostruita dopo la seconda guerra mondiale. Danzica è la città più ricca della polonia.

Infine citiamo altre città che meritano di essere viste: Katowice, Lublino, Lodz, Poznan, Torun e Zakopane.

Puoi seguirci tramite RSS Feed oppure Iscriverti alla Newsletter

Commenti

Lascia un Commento

Sei entrato per lasciare un commento.


© 2007 - 2016 Turismo per Caso - powered by La mia Ombra