Turismo per Caso – Guide Viaggi e Offerte Vacanze

Turismo per Caso - il Blog

Un viaggio di lavoro che diventa Vacanza...
Un Campo Studio che si trasforma in Viaggio...
Una semplice Gita ma con gli occhi del Turista...
Viaggio, Week-End, Agriturismo, Sagra... e Tu?

Cerca Voli LowCost

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Capodanno: come festeggiare al meglio senza spendere una fortuna

Di solito l’ultima notte dell’anno è causa di ansia generale poiché tutti vorrebbero fare qualcosa, andare da qualche parte. Già a partire dai primi giorni autunnali la domanda “Tu cosa farai a Capodanno?” diventa sempre più ricorrente tra amici e colleghi. Ed è proprio l’insistenza di questo argomento che provoca stress e soprattutto la voglia di far qualcosa di diverso dalla classica cena tra amici e discoteca fino al mattino.

Capodanno a Londra

Ecco allora qualche consiglio in pillole per festeggiare in modo diverso la notte più attesa e anche temuta dell’anno!

  • Occhio al Budget. Come è noto, nei giorni di festa i prezzi dei viaggi subiscono notevoli impennate, dato il fortissimo aumento della domanda rispetto ad altri periodi dell’anno.
  • Prenotare in anticipo. Molte compagnie aeree propongono tariffe di lancio già da settembre ed i voli aumenteranno costantemente fino a raggiungere cifre improponibili già da metà novembre. Stesso discorso vale per l’alloggio: il rincaro dei prezzi negli hotel non è così evidente come per i voli, tuttavia con l’avvicinarsi delle festività le disponibilità cominciano a scarseggiare e pertanto rimangono prenotabili solo hotel di categoria elevata (4-5 stelle)
  • Non dimenticare l’Italia. Per Capodanno non esiste solo Parigi, Londra e Barcellona: anche l’Italia offre un programma molto vario per la notte dell’ultimo dell’anno. Tutte le più grandi città dello stivale organizzano eventi e concerti in piazza capaci di raccogliere centinaia di persone e che permettono di trascorrere il 31 dicembre in compagnia ed anche in totale allegria tra musica, balli e l’immancabile champagne.
  • Rimandare i festeggiamenti. Questo consiglio-non-consiglio parte dal presupposto che subito dopo l’Epifania i prezzi calano drasticamente. Tre giorni a Parigi per Capodanno possono costare come una settimana in una destinazione di lungo raggio. Rimandare a Gennaio, infatti, potrebbe significare permettersi la vacanza che avete sempre sognato alle Maldive, in Messico, a Santo Domingo, o in Thailandia.
  • Scegliere destinazioni low cost. Se il vostro budget non è altissimo quanto la voglia di partire, scegliete destinazioni più economiche e che vi permettono comunque di rilassarvi e di stare insieme come le Terme di Ischia, la Slovenia e la Croazia, dove l’offerte di hotel e soluzioni benessere per il 31 Dicembre non mancano e dove bastano poche ore di auto per arrivare!

Infine non mi resta che dire che anche per le vacanze di Capodanno c’è davvero l’imbarazzo della scelta! Dovunque decidiate di andare, buon capodanno a tutti!

Guest Post di Giulia Ventrucci, Agenzia Viaggi TUI.it, per LamiaOmbra.it Foto credit: Ultrafan

Puoi seguirci tramite RSS Feed oppure Iscriverti alla Newsletter

Commenti

Lascia un Commento

Sei entrato per lasciare un commento.


© 2007 - 2016 Turismo per Caso - powered by La mia Ombra