Turismo per Caso – Guide Viaggi e Offerte Vacanze

Turismo per Caso - il Blog

Un viaggio di lavoro che diventa Vacanza...
Un Campo Studio che si trasforma in Viaggio...
Una semplice Gita ma con gli occhi del Turista...
Viaggio, Week-End, Agriturismo, Sagra... e Tu?

Cerca Voli LowCost

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Capodanno 2010 a Berlino

Alcune città sono statiche, immobili nella storia, ancorate ad un passato unico, fisso ed immutabile. Berlino è diversa.

Nell’aria si percepisce il suo continuo divenire, quell’eterno e incessante scorrere del tempo che, per oltre un secolo, si è fatto specchio della situazione storica europea. E tutto questo si respira nell’ atmosfera di una città che ancora oggi sembra lottare per trovare la sua identità, una personalità schizofrenica tuttora divisa dalla cicatrice lasciata da quel muro che divideva la parte est della città da quella ovest.

Berlino è una città in fermento, una metropoli trasformata in un grande cantiere da cui, anno dopo anno, si ergono nuove futuristiche costruzioni.

Città dalle molteplici sfaccettature, crocevia di culture molto diverse tra loro, capitale della Germania, è una città che sta subendo una veloce metamorfosi e racchiude in sé la duplice anima di città storica e di metropoli moderna, che si riflette anche nella festa di Capodanno a Berlino.

Le abitudini tradizionali, come il ricco programma di concerti di musica classica alla Philarmonie e in molti altri teatri, coabitano infatti con un nuovo modo di festeggiare il Capodanno berlinese, che incarna lo spirito più innovativo della città.

Oltre alla presenza dei migliori Dj’s europei che si alternano fino all’alba nelle piazze e nei locali alla moda, la città è costellata di discoteche dove si balla musica elettronica, da anni fiore all’occhiello della produzione musicale tedesca. I quartieri di Prenzlauer Berg, Mitte e Friedrichshain sono invece perfetti per gli appassionati di techno e house.

Per una serata più tranquilla il consiglio è di prenotare una cena in uno dei tanti lounge bar che stanno nascendo negli ultimi tempi nelle vie del centro e che stanno diventando ritrovo preferito dei berlinesi. Qui la musica di sottofondo solitamente spazia dal jazz al funk.

Spazio al nuovo, dunque, senza però dimenticare il consueto conto alla rovescia in Potsdamer Platz per i fuochi d’artificio.

Vicino alla Porta di Brandeburgo si concentra il fulcro della festa di piazza, con palchi per gli spettacoli, maxischermi e oltre 250 stand gastronomici, per chi non vuole rinunciare alle delizie del palato.

Degni di nota tutti i suoi monumenti, l’Isola dei Musei Berlino, ma anche i numerosi centri commerciali che affollano Friedrichstrasse e l’ aria frizzante che si respira nel giovanile e mondano quartiere ebraico di Orianenburgstrasse, situato nei pressi di AlexanderPlatz (piazza dell’ ex Berlino Est in cui si erge la famosissima Torre della Televisione).

Trascorrere il Capodanno 2010 a Berlino è il modo migliore per conoscere questa fantastica città e l’atmosfera di festa che nella notte di San Silvestro contagia i berlinesi e i milioni di turisti che affollano le piazze della città.

Puoi seguirci tramite RSS Feed oppure Iscriverti alla Newsletter

Commenti

  1. briz Dice,

    complimenti per il sito volevo segnalarvi il mio http://cucinapiemontese.blogspot.com non solo ricette, itinerari , eventi e curiosità sul piemonte. buon viaggio.

Lascia un Commento

Sei entrato per lasciare un commento.


© 2007 - 2016 Turismo per Caso - powered by La mia Ombra