Turismo per Caso – Guide Viaggi e Offerte Vacanze

Turismo per Caso - il Blog

Un viaggio di lavoro che diventa Vacanza...
Un Campo Studio che si trasforma in Viaggio...
Una semplice Gita ma con gli occhi del Turista...
Viaggio, Week-End, Agriturismo, Sagra... e Tu?

Cerca Voli LowCost

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Capodanno 2010 a Barcellona

Barcellona, capoluogo della Catalogna, è una delle mete preferite del turismo, in ogni periodo dell’anno.

Durante le vacanze di Natale, sia per i prezzi modici con cui si riesce a raggiungerla, che per la bellezza architettonica e per la quantità di monumenti e musei da visitare, diventa una meta "must" per grandi e piccini…

Quasi ovunque in Spagna, le strade e le piazze sono rallegrate nei giorni che precedono il Natale da numerosi mercatini. A Barcellona, è famosa la Fiera di Santa Lucia (1°-22 dicembre) che si svolge dietro la Cattedrale nel Quartiere Gotico.

Un altro importante mercato è quello che dal 3 al 22 dicembre ha luogo di fronte alla Sagrada Familia. Tantissime le bancarelle con presepi, figure di terracotta, tradizionali oggetti d’artigianato, addobbi natalizi e specialità gastronomiche. Anche il moderno centro commerciale Maremagnum, nel Port Vell, ospita dall’1° al 22 dicembre una fiera di Natale, mentre dal 22 dicembre al 6 gennaio si terrà alla Gran Via, fra le strade Muntaner ed Entenca, il mercato dei Re Magi.

A Barcellona è usanza scambiarsi i regali il 6 gennaio quando arrivano “los Reyes”, cioè i Re Magi, che fanno un ingresso trionfale in città la notte del 5 con quella che viene chiamata la cavalcata “de los Reyes Magos de Oriente. 
Le tradizioni natalizie in Spagna sono molto forti. Tra i piatti tipici del pranzo di Natale è consuetudine mangiare la “escudellla i carn d’olla” (una specie di stufato di carne e verdure) seguita dal “capón o pavo rellenos” (cappone ripieno). Per finire “torrons”, dolci alle mandorle, alle nocciole e miele, marzapane e frutta candita. 

Barcellona è storia ed arte insieme, anche a Natale…

Il monumento simbolo della città è la famosissima Sagrada Familia di Antoni Gaudí, un luogo di culto e di enorme spessore artistico, che a Natale si riempie di fedeli e di rappresentazioni della natività. Il Natale è un periodo molto sentito a Barcellona che lo celebra con sfilate lungo le vie principali della città, e manifestazioni folcloristiche nei piccoli centri attigui.

Tra i posti di maggior attrazione è necessario ricordare Las Ramblas, viale situato tra Plaza Cataluña, centro della città, e il porto antico. Questa strada, di giorno e di notte piena di gente, è un vero e proprio centro folcloristico, che nel periodo natalizio diviene ottimale vetrina per idee regalo originali nei tanti negozi, giornalai, fiorai, negozianti di uccelli, artisti di strada, caffetterie, ristoranti ecc. 

Barcellona è la città dove ha vissuto e lavorato Antoni Gaudí il quale, con le sue opere, ha saputo dare un’impronta alla città, se ne annoverano diverse, che ogni anno attirano quantità di turisti, e che sono visitabili anche nel periodo natalizio, le più importanti sono il Parco Güell, la Casa Milà, meglio conosciuta con il nome di "La Pedrera", e Casa Batlló, veri e propri musei architettonici.

Tra i musei dell’arte di Barcellona ricoprono un grandissimo interesse quello della Fundació Joan Miró, dove si possono apprezzare alcune opere del pittore mallorchino, poi Il Museu Picasso, che comprende una importante raccolta di opere poco conosciute del famoso pittore, anche questi musei sono aperti e visitabili.

Nei quartieri moderni ci sono diverse strade e viali come il Passeig de Gràcia o Paseo de Gracia, la Rambla de Catalunya e la Avinguda Diagonal o Avenida Diagonal che sono le vie dello shopping per eccellenza, sotto Natale addobbate a festa e con Babbo Natale che omaggia i bambini di piccoli dolci.

A Drago del Parc GuellPer si può godere di uno splendido panorama di tutta la città salendo anche verso Montjuïc, il monticciolo situato vicino al porto, un altro posto da cui si può apprezzare la vista di Barcellona è la montagna del Tibidabo nella parte più alta della città.

Non perdere la magia del Capodanno 2010 a Barcellona inizia la sera della vigilia con la caccia, per le vie della città, a “L’home dels nassos”, un personaggio fantastico che ha tanti nasi quanti sono i giorni dell’anno. L’Anno Nuovo è annunciato dai rintocchi delle campane che risuonano in tutta Barcellona. A questo punto della notte è di buon augurio brindare e scambiarsi gli auguri mangiando dodici acini d’uva.

Natale con le sue tradizioni, Capodanno in piazza con la Muvida nel cuore…

Barcellona ti aspetta!!! Buon divertimento!!!!

Non sei convinto? Cerca in tutte le Offerte per il Capodanno 2010!

Puoi seguirci tramite RSS Feed oppure Iscriverti alla Newsletter

Commenti

Lascia un Commento

Sei entrato per lasciare un commento.


© 2007 - 2016 Turismo per Caso - powered by La mia Ombra