Turismo per Caso – Guide Viaggi e Offerte Vacanze

Turismo per Caso - il Blog

Un viaggio di lavoro che diventa Vacanza...
Un Campo Studio che si trasforma in Viaggio...
Una semplice Gita ma con gli occhi del Turista...
Viaggio, Week-End, Agriturismo, Sagra... e Tu?

Cerca Voli LowCost

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Capodanno 2009 a Londra

Vuoi vivere il fascino di un Capodanno a Londra e prendere parte ai coinvolgenti festeggiamenti nella capitale inglese?

Con oltre 25 milioni di visitatori che affollano la capitale ogni anno, Londra ha qualcosa di davvero speciale, che la rende una delle città più belle del mondo. Ci sono città che nascono grandi, altre che lo diventano con il tempo. Nel corso della sua lunga storia, Londra è riuscita a ottenere entrambi i risultati: mentre le sue dimensioni sono cresciute fino a farne una metropoli globale, la città ha sempre dimostrato nelle avversità la propria forza e capacità di reazione.

Eppure, per quanto sia uno dei sempreverdi più tenaci del pianeta, Londra più di ogni altro luogo al mondo sa mescolare una vibrante modernità alle tradizioni più radicate. Per farsene un’idea, basta pensare alla galleria d’arte Tate Modern (fulcro dell’arte moderna e contemporanea della città), che, giusto accanto al Globe Theatre e al di là Millennium Bridge, fronteggia l’imperturbabile St Paul’s Cathedral, oppure fare un giro sulla ruota panoramica del London Eye per affacciarsi, a 135 metri d’altezza, su uno scenario da cartolina – con il Big Ben e il parlamento elettivo più antico del mondo.

Capodanno a Londra

Londra è l’unica città in cui popoli ed etnie diverse convivono e si fondono con tanta rapidità. Con l’arrivo delle successive ondate di immigrati (negli ultimi anni soprattutto dall’Europa dell’est) desiderosi di inserirsi nella vita euforica e incontenibile della metropoli, si è creato un mosaico multiculturale che costituisce il vero tessuto sociale di Londra. Basti pensare che più di un terzo dei londinesi è nato fuori dai confini della nazione, che nella capitale inglese convivono all’ incirca 7.500.000 di abitanti, appartenenti a 40 gruppi etnici e che vi si parlano altre 300 lingue.

Questo variopinto movimento d’influenze culturali ha procurato a Londra l’appellativo di "mondo in una città", ma la capitale britannica, oltre al gusto per la varietà, sa coltivare anche quello per la tradizione e l’eccellenza. Se gli opuscoli turistici continuano a proporre una città di taxi neri e autobus rossi in cui sorseggiare il tè delle cinque al Ritz prima di passare per Buckingham Palace e proseguire per un giro d’acquisti da Harrods, la realtà quotidiana di Londra è molto di più: gli amanti della cultura saranno soddisfatti dai numerosi musei e gallerie nazionali a ingresso libero mentre i cultori della gastronomia non avranno che da sbizzarrirsi tra gli oltre cinquanta tipi di cucina internazionale.

Con i grandi magazzini di altissimo livello, le eccentriche boutique e i suoi 83 mercati, a Londra c’è qualcosa per tutti i gusti e per tutte le tasche: è la Londra dei teatri, dei cinema, dei club, dei concerti dal vivo, del cabaret e della commedia; è la città degli accoglienti, old-fashioned pub vittoriani che si affiancano a eleganti cocktail bar e variopinti chioschi etnici ad ogni angolo, è la città con gli ostelli più famosi al mondo come il generator hostel london.

È il posto in cui, accanto a luoghi d’interesse straordinario quali la Westminster Abbey o il Victoria & Albert Museum, si dischiudono piccole gemme particolarissime come l’Highgate Cemetery e l’Old Operating Theatre Museum. Ma Londra è anche ricca di numerosi parchi reali che si estendono per circa il 30% della sua superficie e che, insieme alle 80 miglia di canali lungo il fiume, fanno da perfetta controparte ai chiassosi e caotici mercati rionali. Qui c’è talmente tanto che non c’è che l’imbarazzo della scelta fra i locali di Clarkenwell e gli spettacoli dal vivo di Brixton, lo shopping a Oxford Street e i teatri del West End: tutto a Londra convive con estremo equilibrio.

Pronti? Fate un bel respiro: è giunto il momento di cominciare a esplorare le tante possibilità di questa città affascinante e multiforme, senza fine, ed il momento migliore per farlo è durante le vacanze di Natale.

A Londra a Capodanno l’atmosfera è davvero speciale, e la città è tutta da esplorare e da vivere. Fin da Natale le strade, le piazze e i parchi si ricoprono di luci e di bellissimi alberi di Natale illuminati come quello di Trafalgar Square, i centri commerciali da dicembre a gennaio diventano dei Luna Park colorati dove potete trovare qualsiasi cosa, e la notte del 31 sembra davvero di essere dentro un cartone animato dysneiano.

Il migliore modo di festeggiare la mezzanotte è sicuramente nello spettacolare scenario di Trafalgar Square, dove si brinda all’anno nuovo facendo il conto alla rovescia assieme ai rintocchi del Big Ben, bellissimo anche lo scenario del Tamigi tutto illuminato dalla grande ruota panoramica London Eye da cui poi ogni anno vengono sparati i fantastici fuochi d’artificio.

Se cercate un locale dove divertirvi fino alla mattina del nuovo anno, avrete solo l’imbarazzo della scelta, a Londra trovate qualsiasi tipo di festa per ogni gusto. Acquistando riviste come Time Out o Tnt avrete un panorama completo di quello che offre il capodanno a Londra: concerti, spettacoli, discoteche, locali di tutti i generi.  Alcuni esempi sono il The Mad Hatter’s Tea Party nella zona di Camden Town con musica dal vivo, ottimi dj e gente travestita, Fabric New Year in Charterhouse Street con musica tecno ed elettronica e ottime performance dal vivo, o Chew the Fat! in Goulston Street con musica underground, e così via, le alternative sono infinite, cercate la festa adatta a voi e lanciatevi nella mischia della nottata più lunga dell’anno!

Puoi seguirci tramite RSS Feed oppure Iscriverti alla Newsletter

Commenti

Lascia un Commento

Sei entrato per lasciare un commento.


© 2007 - 2016 Turismo per Caso - powered by La mia Ombra