Turismo per Caso – Guide Viaggi e Offerte Vacanze

Turismo per Caso - il Blog

Un viaggio di lavoro che diventa Vacanza...
Un Campo Studio che si trasforma in Viaggio...
Una semplice Gita ma con gli occhi del Turista...
Viaggio, Week-End, Agriturismo, Sagra... e Tu?

Cerca Voli LowCost

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Caorle: un giro turistico nel suo centro storico

Magnifica città in Provincia di Venezia, Caorle è un antico insediamento romano, affermatasi oggi come una rinomata città balneare oltre che come un centro di grande valenza storica e architettonica. Di origini romane, nei secoli Caorle ha conosciuto la dominazione di popoli diverse, cosa che le ha permesso di dotarsi di un ricco patrimonio artistico, oggi suo grande vanto. Se avete intenzione di trascorrere qualche giorno di vacanza e siete alla ricerca di una destinazione “versatile” e adatta a qualsiasi gusto, allora correte a prenotare un hotel Caorle con Expedia e preparatevi a godervi un soggiorno all’insegna di mare, storia e tanto divertimento.

caorle-centro

Gli itinerari che potrete intraprendere a Caorle sono moltissimi e tutti ugualmente affascinanti e oggi vogliamo proporvene uno alla scoperta del centro storico della città, tra la laguna, le bellezze naturali e le attrazioni artistiche più rinomate.

Caorle: visitare il quartiere storico

La vostra visita al centro storico di Caorle può avere inizio dal bel piazzale antistante lo stadio cittadino , per poi imboccare Via A. Moro e giungere sino alla bella Piazza Veneto, dalla quale sarà poi semplicissimo arrivare alla banchina del porto e, di qui, ai vicoli e alle stradine del Villaggio dell’Orologio. Costeggiando il canale dell’Orologio raggiungerete con una breve e piacevole passeggiata il vero e proprio cuore storico della città, ovvero Via Livenza e il lungo Viale S. Margherita percorrendo il quale giungerete sino a Piazza Vescovado. Questa è la prima importante piazza di Caorle sulla quale si affaccia il millenario Duomo cittadino con il suo magnifico campanile cilindrico, da tempo considerato come il simbolo di Caorle.

Continuando a camminare verso est ci si imbatte nella Chiesa della Madonna dell’Angelo, costruita nel 17esimo secolo e molto cara ai caorlotti, mentre proseguendo sul lungomare Trieste si giunge sino al rione Falconera, zona considerata tra le più caratteristiche della città in virtù delle sue tipiche case dinnanzi alle quali capita spesso di vedere “issate” delle reti, testimonianza questa delle origini marinare del borgo.

Sempre in questa zona i turisti hanno l’occasione di vedere un’altra tipica costruzione di Caorle, ovvero i casoni, caratteristiche costruzioni in legno e canna palustre, testimonianza del particolare rapporto che qui è sempre intercorso tra gli abitanti e la laguna.

Proseguendo verso la zona nord della città, sarete catturati dalle bellezze naturali del luogo, tra le quali vi consigliamo di non perdere l’Isola dei Pescatori, luogo ideale per godersi una sosta. Ritornando sul lungomare potrete imbattervi nella bellezza della Scogliera Viva, ovvero una serie di scogli posti lungo la spiaggia, scolpiti da importanti artisti internazionali.

caorle-mare

Da non dimenticare, poi, che la città di Caorle è anche un eccellente punto di partenza per effettuare numerose escursioni in barca; tra le mete più interessanti che ci sentiamo di consigliarvi c’è certamente il villaggio di San Gaetano, posto a soli 5 chilometri di distanza dalla città. Il villaggio è stato in passato oggetto di grande attenzione da parte di molti personaggi noti come Henry Fonda e Ernest Hemingway; quest’ultimo proprio da questo luogo prese ispirazione per scrivere uno dei suoi romanzi più celebri “Di là del fiume, tra gli alberi”.

Caorle: tradizioni gastronomiche e folkloristiche

Visitando Caorle avrete ovviamente anche l’opportunità di assaggiare la cucina locale, nella quale dominano ovviamente i piatti a base di pesce. Tra i piatti più celebri che potrete gustare segnaliamo le Sardèe in Saor, una ricetta a base di sardine fritte, e la pasta al nero, un primo piatto condito con sugo di seppia. Per quanto concerne gli eventi folkloristici, tra gli eventi religiosi più sentiti c’è certamente la Madonna dell’Angelo, mentre tra le manifestazioni culinarie non perdete la Festa del Pesce che si svolge nella bellissima cucina del Porto Santa Margherita.

Insomma Caorle è una città ricca di spunti e di piacevoli scoperte e merita certamente un soggiorno!

Puoi seguirci tramite RSS Feed oppure Iscriverti alla Newsletter

Commenti

  1. Appartamenti Caorle Dice,

    Penso che Caorle è una città che vale la pena visitare. E ha molto da offrire oltre spiaggia buona.

  2. Agenzia Arcatours Dice,

    Caorle offre sicuramente la possibilità di poter vivere la propria vacanza all’insegna del sole,mare, buona cucina e grande qualità dei servizi.
    Affittando ad esempio un appartamento o una villetta sarà possibile godere a pieno le bellezze di questa città conosciuta come la perla dell’Adriatico.

  3. Vendita immobiloi commerciali a Portogruaro Dice,

    Di sicuro, è una buona scelta per una vacanza attiva. Questa regione ha molto da offrire.

Lascia un Commento

Sei entrato per lasciare un commento.


© 2007 - 2016 Turismo per Caso - powered by La mia Ombra