Turismo per Caso – Guide Viaggi e Offerte Vacanze

Turismo per Caso - il Blog

Un viaggio di lavoro che diventa Vacanza...
Un Campo Studio che si trasforma in Viaggio...
Una semplice Gita ma con gli occhi del Turista...
Viaggio, Week-End, Agriturismo, Sagra... e Tu?

Cerca Voli LowCost

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Bergamo jazz 2008

Il festival jazz di Bergamo taglia quest’anno, dal 14 al 16 marzo, un importante traguardo: tra le edizioni della "Rassegna Internazionale del Jazz", che ebbe il suo periodo di maggior fulgore negli anni Settanta, e quelle della rinascita avvenuta nei primi Novanta sotto la nuova denominazione di "Bergamo Jazz", il festival festeggia, infatti, il suo 30° compleanno. E ancora una volta, per il terzo anno consecutivo, il programma di una delle principali vetrine jazzistiche non solo a livello nazionale reca la firma del pianista e compositore statunitense Uri Caine, incaricato dall’Amministrazione Comunale di Bergamo di continuare nella sua opera di innovazione attraverso scelte artistiche che, senza trascurare significativi richiami alla tradizione afroamericana, focalizzano l’attenzione sulle molteplici tendenze che contraddistinguono l’attuale, vivace mondo del jazz.

Di "Bergamo Jazz 2008", organizzato come di consueto dall’Assessorato alla Cultura, Spettacolo e Turismo del Comune di Bergamo, saranno ospiti artisti di riconosciuta fama internazionale, molti dei quali invitati in esclusiva italiana. Ai concerti al Teatro Donizetti, sede naturale del festival, si affiancheranno appuntamenti organizzati in collaborazione con il "Bergamo Film Meeting" e la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea-GAMeC: "Bergamo Jazz" vuole infatti porsi anche come momento di incontro e di scambio di esperienze fra significative realtà artistiche e culturali che operano attivamente sul territorio. Verrà quindi dato spazio anche alla didattica, grazie al coinvolgimento del CDpM-Centro Didattico Produzione Musica, e a giovani musicisti che si esibiranno per le vie e nelle piazze del centro, diffondendo idealmente in tutta la città i suoni del jazz.

Venerdì 14 marzo, la prima delle tre serate al Teatro Donizetti verrà aperta dal trombonista Gianluca Petrella e dalla sua Cosmic Band, formazione di impianto orchestrale ispirata alle visionarie intuizioni di una delle menti più immaginifiche del jazz, Sun Ra. Petrella, che da due anni primeggia nel prestigioso referendum della rivista americana Down Beat tra le rising star del proprio strumento e che nel 2007 si è anche aggiudicato il premio Eurodjango nella categoria "European New Talent of Jazz", suonerà affiancato da alcuni dei migliori esponenti delle ultime generazioni di jazzisti italiani, tra i quali il pianista Giovanni Guidi, vincitore come nuovo talento del "Top Jazz 2007" del mensile Musica Jazz.

Al gruppo di Petrella seguirà il quintetto di una delle stelle di primissima grandezza del firmamento pianistico contemporaneo: Chucho Valdés. Il noto musicista cubano, già fondatore dei celebri Irakere e considerato per via della sua padronanza della tastiera l’Oscar Peterson del latin jazz, si esibirà in esclusiva nazionale coadiuvato dal contrabbassista Lazaro Rivero, dal batterista Juan Carlos Rojas, dal percussionista Yaroldy Abreu e dalla cantante Mayra Caridad Valdés, tutti perfettamente sintonizzati sulla lunghezza d’onda di una musica spumeggiamente, ritmicamente contagiosa.

Nel segno delle nuove sonorità provenienti dalla sempre florida scena newyorkese si preannuncia, quindi, la serata di sabato 15. Primo a scendere in campo il Claudia Quintet, gruppo che si nutre di molteplici ingredienti sonori, inclusi echi folklorici e richiami alla minimal music, inseriti in un contesto musicale ad elevato tasso energetico. Accanto al leader, il batterista John Hollenbeck, il Claudia Quintet schiera altri musicisti di spessore e di provata esperienza quali il sassofonista e clarinettista Chris Speed, il vibrafonista Matt Moran, il fisarmonicista Ted Reichman e il contrabbassista Drew Gress.

Dopo di loro sarà la volta di Butch Morris, personalità centrale delle musiche d’oggi, e della sua Nublu Orchestra, straordinaria compagine che riunisce musicisti provenienti dalle file dei Brazilian Girls, Wax Poetic, Kudu e di altri gruppi. Contrassegnata da un organico variabile (a Bergamo ci saranno, tra gli altri, il cornettista Graham Haynes, il trombonista Clark Gayton e il batterista Kenny Wollesen), la Nublu Orchestra agisce sotto l’autorevole direzione del suo fondatore inglobando anche elementi propri del funk e delle più avanzate sperimentazioni elettroniche.

Domenica 16, l’ultima serata al Teatro Donizetti di "Bergamo Jazz 2008" avrà al centro uno degli strumenti principe del jazz: la tromba. Ne saranno protagonisti il norvegese Arve Henriksen, uno dei più interessanti solisti della fiorente scena scandinava, e Roy Hargrove, autentico virtuoso del suo strumento e uomo di punta del neo-bop. Il primo proporrà le sue seducenti alchimie sonore accompagnato dal pianista Morten Qvenild e dallo specialista in manipolazioni elettroniche Jan Bang, mentre il collega statunitense percorrerà speditamente la strada maestra del jazz assieme al sassofonista e flautista Justin Robinson, al pianista Gerald Clayton, al contrabbassista Danton Boller e al batterista Montez Coleman.

Gli eventi collaterali di "Bergamo Jazz 2008" saranno inaugurati giovedì 13 marzo all’Auditorium di Piazza della Libertà, in collaborazione con "Bergamo Film Meeting", da una solo performance del fantasioso percussionista Michele Rabbia, mentre per il pomeriggio di sabato 15 è in programma alla Galleria d’Arte e Moderna e Contemporanea-GAMeC il concerto del vulcanico pianista inglese Django Bates, definito il "Monty Python del jazz", in virtù di quel sottile umorismo che pervade le sue esibizioni. E come da consolidata consuetudine, la mattina di domenica 16, alla Sala Conferenze del Teatro Donizetti, si potrà assistere ad un incontro con Uri Caine, affiancato quest’anno dal più illustre dei jazzisti bergamaschi, Gianluigi Trovesi: i due musicisti, stimolati dal critico musicale Angelo Foletto, dialogheranno mettendo a confronto le proprie esperienze musicali, soffermandosi sulle rispettive modalità di approccio a importanti pagine di musica classica.

Per la didattica, infine, il CDpM-Centro Didattico Produzione Musica curerà i tradizionali workshop per le scuole, che avranno luogo nelle mattinate di martedì 4, mercoledì 5 e giovedì 6 marzo all’Auditorium di Piazza della Libertà, precedendo quindi simbolicamente la nutrita serie di appuntamenti concertistici del festival.

Partner "Bergamo Jazz 2008": Camera di Commercio, Mercure Hotel.

  • Informazioni e prevendite: Teatro Donizetti: 035 4160611 
  • Prezzi abbonamenti alle tre serate al Teatro Donizetti: da 18 a 70 Euro
  • Rinnovo abbonamenti: dal 4 al 9 febbraio;
  • nuovi abbonamenti: dall’11 febbraio
  • Prezzi biglietti per le singole serate al Teatro Donizetti: da 8 a 31 Euro (Possessori Giovani Card da 7 a 25 Euro)
  • Acquisto biglietti per singole serate (anche online): dal 25 febbraio

Sito Internet:  www.teatrodonizetti.it

BERGAMO JAZZ 2008

PROGRAMMA 

Teatro Donizetti

 Venerdì 14 marzo – ore 21

Gianluca Petrella Cosmic Band

Gianluca Petrella (trombone e direzione), Beppe Scardino (sax baritono) Francesco Bigoni (sax tenore)
Mirko Rubegni (tromba), Giovanni Guidi (pianoforte), Gabrio Baldacci (chitarra), Alfonso Santimone (tastiere)
Francesco Ponticelli (contrabbasso), Federico Scettri (batteria), Simone Padovani (percussioni)

 Chucho Valdés Quintet

Chucho Valdés (pianoforte), Lázaro Rivero (contrabbasso), Juan Carlos Rojas (batteria)
Yaroldy Abreu (percussioni), Mayra Caridad Valdés (voce)
esclusiva nazionale   

Sabato 15 marzo – ore 21

Claudia Quintet

Chris Speed (clarinetto, sax tenore), Matt Moran (vibrafono), Ted Reichman (fisarmonica)
Drew Gress (contrabbasso), John Hollenbeck (batteria, percussioni)
esclusiva nazionale  

Nublu Orchestra

conducted by

Lawrence "Butch" Morris
"Conduction No. 175, Nublu 7"

Lawrence "Butch" Morris (direzione), Graham Haynes (cornetta), Jonathon Haffner (sax contralto)
Ilhan Ersahin (sax tenore), Clark Gayton (trombone), Didi Gutman (tastiere), Doug Wieselman (chitarra)
Zeke Zima (chitarra), Jesse Murphy (basso elettrico), Kenny Wollesen (batteria), Aaron Johnston (batteria, percussioni)

 Domenica 16 marzo – ore 21

Arve Henriksen Trio

Arve Henriksen (tromba, live electronics), Morten Qvenild (pianoforte), Jan Bang (live electronics)
esclusiva nazionale  

Roy Hargrove Quintet

Roy Hargrove (tromba), Justin Robinson (sax contralto, flauto), Gerald Clayton (pianoforte)
Danton Boller (contrabbasso), Montez Coleman (batteria)

 EVENTI COLLATERALI 

Auditorium di Piazza della Libertà

Martedì 4, mercoledì 5, giovedì 6 marzo – dalle ore 9

Incontri con le scuole 
a cura del CDpM-Centro Didattico Produzione Musica

ingresso libero 

*** 

Auditorium di Piazza della Libertà

Giovedì 13 marzo – ore 20.30

Michele Rabbia

"Musica Presa alla lettera"
Michele Rabbia (percussioni)
In collaborazione con Bergamo Film Meeting

Ingresso 6 Euro

 *** 

Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea-GAMeC

Sabato 15 marzo – ore 18

Django Bates

Djano Bates (pianoforte, corno)
esclusiva nazionale 
ingresso libero

 ***

Sala Conferenze del Teatro Donizetti

Domenica 16 marzo – ore 11

Gianluigi Trovesi a colloquio con Uri Caine
Moderatore Angelo Foletto
ingresso libero

Puoi seguirci tramite RSS Feed oppure Iscriverti alla Newsletter

Commenti

Lascia un Commento

Sei entrato per lasciare un commento.


© 2007 - 2016 Turismo per Caso - powered by La mia Ombra