Turismo per Caso – Guide Viaggi e Offerte Vacanze

Turismo per Caso - il Blog

Un viaggio di lavoro che diventa Vacanza...
Un Campo Studio che si trasforma in Viaggio...
Una semplice Gita ma con gli occhi del Turista...
Viaggio, Week-End, Agriturismo, Sagra... e Tu?

Cerca Voli LowCost

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Arena di Verona, il successo del 2014 e cosa ci riserva per il 2015

Il 20 giugno all’Arena di Verona è stato inaugurato con la nuova produzione di Un ballo in maschera di Giuseppe Verdi, firmata dal maestro Pier Luigi Pizzi Festival lirico 2014 che si è concluso dopo le 54 serate in programmazione il 7 settembre, come da tradizione, con Aida nella sua edizione storica curata da Gianfranco de Bosio.

Il pubblico dell’Arena è sempre molto esigente e come sempre è rimasto estasiato dai titoli di cartellone, tutti interpretati da grandi nomi del panorama lirico internazionale guidati da celebri direttori d’orchestra e registi di fama mondiale:

  • Aida di Verdi nell’allestimento futuristico della Fura dels Baus,
  • Carmen di Bizet,
  • Turandot e Madama Butterfly di Puccini con la messa in scena di Franco Zeffirelli
  • Roméo et Juliette di Gounod per la regia di Francesco Micheli.

La pioggia e il cattivo tempo che ha caratterizzato questa estate non hanno fermato l’opera tanto che nella stagione 2014 numerose serate hanno registrato presenze con oltre 12.000 spettatori.

Da qui non ci si può che inchinare davanti al successo del festival che denota e il gradimento da parte del pubblico internazionale dell’Arena e il riconoscimento del suo alto valore artistico.

Nell’anniversario del primo secolo di rappresentazioni all’Arena di Verona, la Carmen di Bizet nell’allestimento cinematografico di Franco Zeffirelli non ha conosciuto ostacoli e ha registrato un successo sottolineato da un anfiteatro gremito la sera della prima, il 21 giugno, e con un secondo sold out il 7 agosto.

La regina del Festival si conferma il capolavoro verdiano Aida, con un tutto esaurito per entrambi gli allestimenti.

arena verona spettacoli

Non di minor successo per le serate speciali Plácido Domingo canta Verdi e Roberto Bolle & Friends, che hanno registrato il sold out, con una eccellente partecipazione di un pubblico incantato. Sempre per la danza, si segnalano eccellenti risultati per il balletto Medea al Teatro Romano di Verona.

Plauso del pubblico anche per la serata dedicata ai Carmina Burana di Carl Orff, eseguiti quest’anno per la prima volta nell’anfiteatro scaligero, gli attori sono stati capaci di far rivivere il capolavoro di Orff sotto una suggestiva luna piena e con emozionanti giochi di luce entusiasmando il pubblico nella cavea.

Il gala Plácido Domingo canta Verdi ha visto l’Arena gremita che ha inciso anche sul turismo arrivato a Verona che ha fatto registrare il tutto esaurito negli hotel del centro cittadino, a conferma dell’importanza dell’attività svolta da Fondazione Arena per il proprio territorio.

Il Festival dell’Arena di Verona si conferma essere una delle grandi eccellenze nel mondo grazie all’attenta macchina organizzativa che ogni anno, da giugno a settembre, presenta importanti titoli in cartellone e porta in scena ogni sera un’opera diversa con conclamato successo di pubblico.

Programma 2015 : http://www.arena.it/it-IT/arena/programma-2015.html

  • La Traviata
  • Aida
  • Il Barbiere di Siviglia
  • Nabucco
  • La Bohème
  • Roméo et Juliette
  • Madama Butterfly
  • Carmen
  • Il Trovatore
  • Tosca
  • Turandot

Un ricco calendario di eventi è pronto per lasciarci senza parole.

Che ne dite?

Prenotate il posto in prima fila, l’emozione sarà alle stelle!

Rimani aggiornato tramite i canali Social dell’Arena di Verona:

https://www.facebook.com/arenaverona

https://twitter.com/arenaverona

http://www.youtube.com/user/arenaverona

 

Puoi seguirci tramite RSS Feed oppure Iscriverti alla Newsletter

Commenti

  1. Eventi e feste Dice,

    Interessante articolo. Decisamente l’Arena di Verona rappresenta per la città una delle principali attrazioni turistiche e credo che assistere ad un’opera lirica, che siate appassionati o meno, sia qualcosa di unico.

Lascia un Commento

Sei entrato per lasciare un commento.


© 2007 - 2016 Turismo per Caso - powered by La mia Ombra